Market & Business

Netcomm: cresce la quota degli acquirenti online

ecommerce italia

Secondo i nuovi dati rilasciati da , il consorzio del commercio elettronico italiano, il numero di utenti che hanno effettuato un acquisto on-line negli ultimi tre mesi continua a crescere sfiorando la soglia dei 14 milioni di eShopper, con una media di 3,5 acquisti nel trimestre.

Stando all’ultima rilevazione di marzo, il 47,7% dell’universo dei navigatori internet, pari a 13,8 milioni di individui, ha effettuato acquisti in rete negli ultimi tre mesi superando la cifra dei 9 milioni dello scorso anno.

In occasione del Digital Fashion promosso da Netcomm, è stato presentato un focus specifico della ricerca relativo al solo campo della . Dai dati emerge come i consumatori che hanno comprato un prodotto di almeno una volta nella vita sono cresciuti di 200mila unità negli ultimi sei mesi (arrivando a toccare quota 8 milioni) rivelando di aver comprato per il 40,6% un capo di abbigliamento; il 36% ha comprato scarpe; il 30,4% accessori; e per il 15% hanno acquistato borse da donna.

Fig.1_2013-04-15_alle_09.25.25

I consumatori italiani mostrano nell’acquisto di prodotti ‘moda’ una grande e crescente attenzione, al punto che stiamo parlando di 8 milioni di eFashionShopper” – commenta , Presidente di Netcomm – Consorzio del Commercio Elettronico Italiano.

Continuando, Liscia spiega che tale crescita è spiegabile innanzitutto grazie all’incremento dell’utilizzo di smartphone e tablet che incidono per un totale del 165% sugli acquisti online. Anche il buon rapporto qualità/prezzo sembra influire parecchio sulle scelte d’acquisto (36%) anche se il principale fattore di scelta rimane essere il connubio tra credibilità del sito, del brand, del prodotto e dell’occasione. Fattore rilevante rimane, comunque, la difficoltà di reperire alcuni prodotti se non grazie all’utilizzo dei negozi online, fattore che incide per il 10,4% dei casi.

Fig.2_2013-04-15_alle_12.55.13

Il focus continua nello specifico con i dettagli relativi ai prodotti maggiormente acquistati in rete. I prodotti ‘fashion’ più gettonati online sono capi di abbigliamento (40,6%), seguiti da scarpe (36%), accessori, ovvero guanti, calze, cappelli e sciarpe (30,4%) e, infine, borse da donna (15%). Il 40,7% degli acquirenti online dichiara di non aver mai acquistato alcun prodotto di queste categorie.

Proseguendo, dai dati emerge anche l’ammontare dei soldi spesi per questo genere di prodotti. Quelli per cui in media si spende di più sono le borse da donna (spesa media 85 euro), seguite dalle scarpe (70 euro) e dai capi di abbigliamento (65 euro). Per gli accessori si tende a spendere in media l’ammontare più basso (circa 53 euro).

Infine la ricerca illustra i fattori che maggiormente determinano il buon fine delle transizioni online. Tra questi emerge con forza la convenienza, intesa come buon rapporto qualità/prezzo, per il 35,9% degli acquirenti di articoli fashion, seguita da credibilità del sito venditore per il 27,1% dei rispondenti, quindi dall’occasione irrinunciabile per il 20%, la marca del prodotto in vendita 13,1%, infine la difficoltà di trovare quel prodotto in altro modo 10,4%.

Fig.3_2013-04-15_alle_09.23.59

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This