Market & Business

Gartner: mercato PC sempre più giù

EeePC

Secondo un ultimo rapporto Gartner, le vendite di nel mondo sono state pari a 79,2 milioni di unità nel primo trimestre del 2013, registrando un calo ’11,2% rispetto al primo trimestre del 2012 e andando, per la prima volta dal secondo trimestre 2009, al di sotto di 80 milioni di unità. Tutte le regioni hanno mostrato una diminuzione nelle spedizioni, in particolar modo quelle ’EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) che hanno visto la più drastica diminuzione.

Il primo trimestre del 2013 è stato il quarto trimestre consecutivo che ha mostrato un calo delle consegne di pc in tutto il mondo,” ha dichiarato Mikako Kitagawa, analista di Gartner. “I consumatori stanno migrando il consumo di contenuti dal PC ad altri dispositivi collegati, come tablet e smartphone. Anche i mercati emergenti, dove la penetrazione dei PC è più bassa, non sembrano essere una zona di forte crescita per i produttori di PC. A differenza del segmento PC consumer, il dei PC professional, che rappresenta circa la metà delle spedizioni globali di PC, ha visto una crescita, guidata da continui aggiornamenti per PC. Nonostante il fatto che alcune regioni abbiano già superato il picco di aggiornamento dei PC, la domanda complessiva di PC per il segmento professional continua a crescere“, ha concluso Kitagawa.

Hewlett-Packard () e sono le due aziende che hanno conteso la prima posizione nel primo trimestre del 2013. ha avuto un trimestre molto difficile, in quanto ha registrato il suo peggior declino dall’acquisizione di Compaq nel 2003. L’andamento negativo del segmento consumer di ha influenzato negativamente il volume globale delle spedizioni e questo ha influito anche sulle spedizioni per il mercato professional che è sotto da parte dei concorrenti.

Le consegne di pc da parte di Lenovo sono state stabili rispetto a un anno fa mentre  è stata più lenta crescita di Lenovo dal primo trimestre del 2009. Il rallentamento è stato attribuito a un calo della spedizione in Asia Pacifico, dove è stato spedito oltre il 50% dei PC Lenovo.

Anche Dell ha avuto un trimestre molto impegnativo, registrando un calo delle spedizioni in tutte le regioni tranne in Giappone. Secondo il parere preliminare di Gartner, la crescita delle spedizioni di Dell in Giappone è stata incentivata dalla domanda moderata, guidata da un aggiornamento aziendale.

Nel mercato statunitense le spedizioni di PC sono state pari a 14,2 milioni di unità nel primo trimestre del 2013, con un calo del 9,6% rispetto al primo trimestre del 2012, il che ha segnato un record di cali di spedizione per sei trimestri consecutivi.

Anche se l’economia globale ha avuto un po’ di slancio verso l’alto, questo non ha aiutato la crescita dei PC, il che suggerisce che la ripresa economica sta avendo un impatto limitato sulle condizioni del mercato PC,” ha riferito ancora la signora Kitagawa. “Similmente ad altri mercati maturi, gli Stati Uniti vedranno la loro base di PC consumer diminuire per il futuro. Questo perché molti di quei dispositivi non saranno sostituiti da altri PC ma da altri supporti”.

Apple e Lenovo sono state le uniche aziende negli Stati Uniti a riscontrare una crescita delle spedizioni di PC nel primo trimestre del 2013. HP, nonostante abbia mantenuto la prima posizione con un 24,2% di vendite negli Stati Uniti, vede diminuire le sue spedizioni del 23,3% rispetto al primo trimestre del 2012.

Le regioni dell’EMEA hanno subito il terzo trimestre consecutivo di declino delle spedizioni di PC nei primi tre mesi del 2013.

Il mercato dei PC nelle regioni dell’EMEA ha continuato ad affrontare un periodo negativo nel primo trimestre del 2013. In particolare, ha sofferto un cambiamento fondamentale del ruolo del PC nel mercato consumer“, ha detto Isabelle Durand, analista principale di Gartner. “Il consumo di contenuti sta passando dai PC ad altri tipi di dispositivi anche in Europa centrale e orientale e in Medio Oriente e Africa.

La domanda di Ultramobiles è rimasta comunque lenta in corrispondenza di prezzi ancora alti. Ma si presume che i nuovi modelli, con prezzi più ragionevoli, conquisteranno il mercato solo nella seconda metà del 2013.

I modelli touchscreen e gli Ultramobiles offrono ai produttori di PC la possibilità di recuperare quote di mercato dai tablet, ma i PC con Windows 8 e touchscreen rappresentavano solo una piccola percentuale delle spedizioni di PC per il mercato consumer nel primo trimestre del 2013“, afferma Durand.

In definitiva HP ha mantenuto il comando nel primo trimestre del 2013, ma ha dovuto affrontare una dura sfida sia sui mercati consumer sia su quelli professional; Acer si è assicurata il secondo posto, nonostante abbia registrato un forte calo delle spedizioni, dovuto principalmente alla virata dei suoi prodotti dai netbook ai tablet Android; Lenovo è stato l’unico vendor ad ottenere una crescita delle spedizione ed ha mantenuto saldamente il terzo posto grazie alla sua politica di prezzi molto competitivi; Dell è riuscita a mantenere la sua quota di mercato su base annua, rimanendo al quarto posto. L’ultima posizione dei top 5 vendor è occupata da Asustek Computer che ha visto scendere le sue quotazioni soprattutto perché le vendite di Ultramobiles rimangono ancora insufficienti.

tabella 1

tabella 2

tabella 3

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This