Market & Business

HTC: risultati positivi a marzo, ma non bastano

HTC

Secondo quanto riportato da The Next Web, il produttore di e tablet ha pubblicato i dati relativi ai ricavi. La compagnia Taiwanese nel suo report mostra come le vendite nel marzo 2013 abbiano fruttato intorno ai 530 milioni di dollari che, se confrontati con i del mese precedente, fanno salire i ricavi dell’azienda del 40%.

Il risultato appare meno eccezionale se si guarda però ai ricavi di febbraio che si attestano intorno ai 384 milioni di dollari e bollano tale mese come il meno remunerativo in 3 anni. Riscontrare risultati peggiori sarebbe stata davvero una sfida e vale la pena notare che HTC si trovava nello stesso periodo dell’anno scorso in una posizione finanziaria molto migliore.

Rispetto a marzo 2012, i ricavi di HTC per il mese scorso sono scesi del 48,57%, riscontrando il calo peggiore anno su anno che l’azienda abbia visto dal mese di ottobre 2012.

Inoltre, come sottolinea Bloomberg, HTC ha registrato il più basso utile trimestrale (2,8 milioni di dollari) durante il primo trimestre fiscale di quest’anno, con uno sconcertante calo del 98% rispetto al primo trimestre dello scorso anno. I ricavi del primo trimestre 2013 sono scesi del 37% per cento anno su anno. Bloomberg riporta anche che la società è alle prese con ritardi nelle spedizioni del suo smartphone HTC One nei suoi “mercati chiave”.

Questi dati illustrano un quadro ancora desolante per HTC che sta lottando per competere sul mercato con giganti come Apple e Samsung, ma che spera lo stesso di poter emergere grazie al suo nuovo HTC One e al “telefono Facebook”.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This