Market & Business

Apple: crescono gli ordini per schermi touch ma non le spedizioni

ipad_mini__nexus_7_e_kindle_fire_hd

Secondo quanto riportato da Digitimes, alcune fonti sarebbero concordi nel riferire che i fornitori di pannelli per i sottili schermi tousch dei device , prevedono un grande aumento degli ordini da parte della società committente nel terzo trimestre del 2013, in relazione all’imminente rilascio della prossima generazione di iPad.

Si prevede che il nuovo tablet di casa Apple utilizzerà la stessa struttura prevista per gli schermi touch e ultrasottili DITO (G/F2) dei Mini iPad, il che significherebbe che la società con sede a Taiwan, la TPK, che attualmente produce quello specifico modello, diventerebbe uno tra i principali fornitori di schermi  ultrasottili dell’intero mercato tech.

Tuttavia, secondo alcuni fonti, Apple avrebbe recentemente adeguato le stime di spedizione per il suo iPad e Mini iPad nel corso del 2013 ridimensionandole, rispettivamente, a 55 milioni e 33 milioni di unità. Inizialmente, infatti, Apple aveva previsto che le spedizioni per gli iPad da 9,7 pollici avrebbero dovuto raggiungere circa le 60 milioni di unità, mentre quelle per il Mini l’iPad le 40 milioni di unità. Questo ridimensionamento crea, quindi, non poche discrepanze con la crescente domanda di schermi per i tablet.

Nel frattempo, però, sul fronte della concorrenza, , fornitore alternativo di pannelli per dispositivi Apple, starebbe cercando di riconquistare la società di Cupertino offrendo all’azienda dei prezzi ridotti per gli schermi del Mini iPad dopo il calo di spedizioni avvenuto nel 2012 a causa di  alcune controversie tra Samsung Electronics e Apple.

Sembra, però, che molto probabilmente il rapporto tra le due società rivali si interromperà a breve, in quanto, secondo alcune fonti, a partire dai prossimi dispositivi iOS, Apple acquisterà i pannelli necessari da altre compagnie ed in particolare da Sharp, LG Display, Japan Display e AU Optronics.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This