Market & Business

DisplaySearch: scende il mercato delle Tv al plasma

sony-lcd-tv

Secondo un’ultima ricerca targata DisplaySearch, le annuali spedizioni globali di TV LCD sono diminuite per la prima volta nel 2012, in calo dell’1% a 203 milioni di unità. Il quarto trimestre dell’anno è stato l’unico periodo in cui si è vista una crescita, con un  aumento dello 0,6%, ma non è stato sufficiente a compensare il declino dei tre trimestri precedenti. Le prospettive preliminari di crescita di TV LCD nel 2013 sono caute, considerando anche le forti riduzioni della domanda di Tv al plasma e Tv CRT e non dimenticando le condizioni economiche globali che continuano ad essere una sfida, riferisce l’azienda.

La domanda globale di TV LCD è diminuita del 18% su base annua nelle regioni sviluppate nel 2012, e la crescita nei mercati emergenti non era quasi sufficiente a compensare questo calo”,  ha osservato Paul Gagnon, direttore della ricerca globale di TV per DisplaySearch. “Le condizioni economiche hanno certamente avuto un impatto sulla domanda, ma anche un’erosione molto mite dei prezzi ha svolto un ruolo fondamentale, così come i prezzi medi di vendita per i televisori a schermo piatto sono calati solo del 2% su base annua nel 2012 rispetto al calo del 5% nel 2011 e del doppio nel 2010.”

Il totale delle spedizioni di TV nel mondo è sceso di oltre il 6% su base annua nel 2012, da 249 a 233 milioni. Su base regionale, le spedizioni nel Nord America sono state essenzialmente piatte in confronto al 2011, con gli Stati Uniti che hanno rappresentato il 89,7% dei volumi di tutto il Nord America. Le spedizioni verso il Giappone e l’Europa occidentale sono notevolmente diminuite, registrando rispettivamente un calo del 68% e del 15% su base annua. La Cina è stata ancora una volta il più grande mercato del mondo per le spedizioni TV, con l’aumento della domanda del 6% a quasi 52 milioni. La crescita è rallentata, invece, nelle altre regioni emergenti, tra cui l’Asia del Pacifico e l’America Latina, che hanno registrato un forte calo dei  volumi. L’Europa orientale è stata l’unica regione che ha registrato una forte crescita nel 2012, in aumento del 17% su base annua.

LCDPer quanto riguarda le aziende, i ricavi per le TV a schermo piatto della Samsung Electronic  hanno raggiunto un nuovo record di 27,7% nel 2012, dal 25% nel 2011, con un totale di ricavi in ​​aumento del 6% su base annua. LG Electronics si conferma al secondo posto nel 2012, raggiungendo il 15% del fatturato totale delle vendite di TV a schermo piatto.

Sony, Panasonic e Sharp completato la top five dei produttori mondiali di Tv a schermo piatto sulla base delle entrate, anche se i loro ricavi complessivi sono diminuiti del 6% nel 2012. I venditori, infatti, sono stati duramente colpiti dal calo massiccio nel mercato dei televisori giapponesi, a causa della forte crescita riscontrata nei mercati cinesi, forti non solo nel proprio territorio, ma anche su mercati stranieri. Collettivamente, i produttori cinesi hanno rappresentato più del 20% del fatturato globale delle TV a schermo piatto e stanno cominciando ad aggredire anche il mercato estero.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This