Market & Business

Tablet: nel 2013 il sorpasso di Android su Apple?

tablet

La società di ricerca IDC, nel suo ultimo report trimestrale sul monitoraggio dei tablet, stima che le spedizioni dei dispositivi mobili in questione saliranno di 350 milioni di unità entro la fine del 2017.

Solo quest’anno, poi, il mercato dei a livello mondiale è destinato ad aumentare in modo significativo, accrescendo le stime delle aziende produttrici da 172.4 a 190.9 milioni, con un incremento dell’ 11%. Jitesh Ubrani, analista IDC, ha riferito: “Un tablet su due spediti questo trimestre è stato di misura inferiore agli 8 pollici e, in termini di spedizioni, ci aspettiamo che i tablet delle più piccole  dimensioni continueranno a crescere nel 2013 e oltre”.

I produttori si stanno muovendo rapidamente per competere in questo spazio in quanto i consumatori si rendono conto che questi dispositivi di piccole dimensioni sono spesso più comodi per le loro abitudini di consumo quotidiano rispetto ai tablet più grandi” ha continuato Ubrani.

Stando ai dati della ricerca, I tablet hanno ampliato la propria quota di mercato in particolare nel 2012, e IDC prevede che il trend continuerà ancora nel 2013. Inoltre, la quota di mercato dell’azienda raggiungerà, sempre secondo le previsioni, un picco del 48,8% nel 2013 rispetto al 41,5% dell’anno  precedente. I guadagni di casa Android andranno, però, a scapito di , che dovrebbe slittare dal 51% del mercato raggiunto nel 2012 al 46% nel 2013.

Nonostante il dominio del mercato, a lungo termine, sia iOS sia Android, dovranno inevitabilmente cedere qualche quota di mercato ai tablet Windows 8 che dovrebbe passare dall’1% raggiunto nel 2012 al 7,4% nel 2017. Al contrario IDC, inoltre, prevede che la crescita di Windows RT resterà al di sotto del 3% nel corso del periodo di previsione.

La decisione di Microsoft di spingere i propri tablet con due diversi sistemi operativi, Windows 8 e Windows RT, ha dato scarsi risultati sul mercato fino ad ora“, ha riferito Tom Mainelli, Research Director di IDC. “I consumatori non stanno comprando i Windows RT e, a lungo termine, pensiamo che per Microsoft e i suoi partner sarebbe meglio concentrare la loro attenzione sul miglioramento di Windows 8. Tale obiettivo potrebbe portare ad una maggiore crescita nella distribuzione dei tablet sul mercato”.

Discorso diverso va fatto per gli e-reader. Se il mercato dei tablet, infatti, è in costante crescita, non si può dire la stessa cosa per quello dei dispositivi per ebook. La crescita dei tablet a basso costo e di dimensioni ridotte sta chiaramente danneggiando le prospettive degli e-reader; lo conferma IDC che ha ridotto le sue previsioni di crescita per la categoria in media del 14% tra il 2013 e il 2016. La ricerca sostiene, inoltre, che le spedizioni di eReader hanno raggiunto un picco nel 2011 a 26,4 milioni di unità per poi essere scese a 18,2 milioni di unità nel 2012. La categoria sembra essere destinata a crescere solo in misura modesta nel 2013 e nel 2014, prima di cominciare un inizio graduale e permanente nel 2015.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This