eGov

Passera: “Approvato lo Statuto dell’Agenzia per l’Italia Digitale”

agenda_digitale

Dopo un mese dalle ultime dichiarazioni in merito, arriva oggi l’annuncio fatto direttamente dal Ministro Passera, con un tweet: “Approvato Statuto di Agenzia per l’ Digitale. Altro passo avanti per #AgendaDigitale e per dotare cittadini di servizi più efficienti”.

Passera

Il ministro dello Sviluppo economico annunciava il mese scorso un colpo di acceleratore sul piano per l’ affermando che era stato elaborato un cronoprogramma per rispettare le scadenze. “Faremo tutto il possibile e ancor di più” affermava a febbraio il Ministro indicando la fine di marzo come il termine entro il quale “dev’essere quasi tutto pronto”.

 “La decisione dell’Agenzia Digitale per l’Italia è stata fatta – ha puntualizzato a suo tempo Passera – la nomina del direttore generale fatta, lo statuto entro pochi giorni arriva in fondo al suo percorso. Poi ci sono vari decreti attuativi, alcuni di responsabilità nostra, altri di altri ministeri, sui quali abbiamo fatto un cronoprogramma, chiamiamolo uno scadenziario, per cui entro la fine di marzo dev’essere quasi tutto pronto”.

L’altro grande capitolo dell’innovazione è costituito dall’Agenda digitale – ha sottolineato recentemente- Si riesce a essere un paese innovativo e efficiente se si riesce a sfruttare fino in fondo il potenziale che viene dalla digitalizzazione della PA. C’erano tanti progetti e lavori che aspettavano, che andavano sbloccati e messi su binari giusti e quello che è stato fatto sia per la sanità, l’istruzione, la giustizia e l’anagrafe per cui sono state fatte cose molto importanti”.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This