Media

Kim Dotcom prepara l’IPO di Mega?

kim-schmitz-megaupload

, il fondatore del sito di file-sharing Megaupload, si sta preparando a lanciare Mega, la sua nuova società, in .

Megaupload, che Dotcom ha fondato nel 2005, è stato un enorme successo fino a quando i pubblici ministeri statunitensi l’hanno chiuso lo scorso anno, con l’accusa di facilitare milioni di download illegali, costando all’industria dell’intrattenimento 500 milioni di dollari.

Ora Dotcom si trova in Nuova Zelanda, da dove le autorità americane stanno cercando di estradarlo e da dove il magnate ha lanciato lo scorso 19 gennaio, con una suntuosissima festa, il nuovo servizio di file sharing .

In un tweet, fa sapere Dotcom che è alla ricerca di un direttore finanziario per la sua nuova creatura “al fine di preparare il nostro “, cita il messaggio che sembra essere un vero e proprio annuncio di lavoro. Il tweet, infatti, continua dicendo che il candidato vincitore del lavoro “avrà un ruolo attivo nella selezione e nell’implementazione di un sistema contabile capace di gestire un numero molto elevato di transazioni”.

Il mese scorso il magnate dell’industria online ha annunciato l’intenzione di rendere Mega un portabandiera per la privacy online e che i sistemi di sicurezza della privacy adottati dalla piattaforma saranno implementati anche per nuovi servizi di posta elettronica e di telefonia mobile così come chat, voce e video-messaggi.

Dotcom, infatti, mette in guardia contro l’uso di server e fornitori di posta elettronica statunitensi, tra cui Gmail, iCloud e Skype, perché il governo americano può sempre richiedere l’accesso ai dati degli utenti.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This