Device

Samsung si prepara al lancio di TV Discovery

Mentre il mondo attende il lancio del Galaxy S4, pare abbia annunciato che svelerà al Mobile World Congress, che si terrà a Barcellona tra il 25 e il 28 febbraio, il suo nuovo servizio di che mira a personalizzare l’esperienza di visione degli utenti.

Il servizio, che può essere utilizzato su dispositivi mobili Samsung e , ricerca la programmazione video da molteplici fonti, tra cui la tradizionale diretta televisiva, i video-on-demand o siti di streaming online come YouTube. In più, i contenuti trovati, potranno essere trasferiti e condivisi con i dispositivi mobili collegati.

La particolarità di TV Discovery è che questo apprende le preferenze di un utente nel corso del tempo offrendogli suggerimenti personalizzati in base alla cronologia delle precedenti visualizzazioni. “Più si entra in contatto con il servizio, più i suggerimenti per film e contenuti on-demand saranno rilevanti e precisi” ha riferito Won-Pyo Hong, capo del Samsung Media Solution Center.

Gli spettatori potranno anche utilizzare Discovery TV per trasformare il proprio tablet collegato in un “telecomando universale“, così da poter cercare contenuti di intrattenimento direttamente dal proprio dispositivo mobile.

Samsung lancerà Discovery TV negli Stati Uniti, Corea, Regno Unito e in altri 13 paesi europei per le sue 2.013 smart TV durante il primo trimestre di questo anno, e su dispositivi mobili nel secondo trimestre. Negli Stati Uniti il servizio proporrà inizialmente contenuti aggregati da Blockbuster e Netflix.

Recentemente, il gigante coreano dell’elettronica sembra aver dato una spinta in più nel reinventare l’esperienza della visione televisiva. Al Consumer Electronics Show 2013, infatti, oltre a presentare la sua nuova gamma di televisori a 4K,  ha mostrato un’interfaccia utente rinnovata per le sue smart TV progettate per essere maggiormente user-friendly e con una spiccata tendenza verso il social.

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. GIOVANNI SCHIANO

    22/06/2013 alle 13:46

    FIN QUANDO SAMSUNG AVRA’ UN ASSISTENZA DEL GENERE NON ANDRA DA NESSUNA PARTE. SOLO FORTUNATA CHE SUL MERCATO CI SONO AZIENDE ANCORA PIU SCARSE DI SAMSUNG.
    TECNICI CHE NON SERVONO. CENTRI DI ASSISTENZA INUTILI. CORRIERI DI CUI SI SERVONO I CENTRI DI ASSISTENZA AI LIMITI DELL’ETA DELLA PIETRA.
    LO SPOSTAMENTO DI UN TELEFONO DA NAPOLI A ROMA IMPIEGA CIRCA 8 GIORNI.
    UN MESE PER RIPARARE IL TELEFONO E FORSE SOLO ALTRI 8 GIORNI PER RESTITUIRLO, NON RIPARATO.
    UNO DEI PIU VECCHI MEZZI DI TRASPORTO (TRENO) DA NAPOLI A ROMA IMPIEGA 2 ORE.
    UN CONSIGLIO. IN TITALIA C’E TANTA TERRA DA ZAPPARE….NON POSSIAMO FARE TUTTI I TECNICI.

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This