Market & Business

USA: Facebook lancia la sua “gift card”

facebook-card

Gli utenti USA di possono adesso cliccare sul pulsante “ricarica”, disponendo di una sorta di carta di credito che il social network ha lanciato sul mercato giovedì scorso e che aiuta i suoi utenti ad effettuare acquisti in alcuni negozi selezionati.

Si chiama “Facebook Card” ed è una normalissima carta di credito prepagata brandizzata grazie alla quale gli utenti possono fare acquisti nei negozi Jamba Juice, Olive Garden, Sephora e Target. In realtà è una sorta di nuova che gli utenti regalano ai propri amici. Il procedimento è più o meno questo: un utente seleziona dal sito la categoria Gift Cards & Digital e sceglie l’ammontare di denaro da spendere in uno degli store sopraelencati da regalare a un suo amico. Una volta selezionato il negozio e la cifra che si intende  regalare, al fortunato amico arriverà per posta qualche giorno dopo la caricata con la somma di denaro. Arrivata la carta, l’amico potrà spendere i soldi ricevuti comprando qualsiasi cosa desideri, purché ovviamente rientri nella somma caricata, nel negozio prescelto.

Se per esempio il negozio selezionato è Target, il generoso utente potrà scegliere se ricaricare la carta con 10, 50 o 100 dollari e l’amico a cui arriverà la card potrà recarsi in qualunque negozio della catena, purché sia un negozio fisico. Non è ancora previsto, infatti, l’utilizzo della gift card per le piattaforme e-commerce degli stessi negozi.

La carta è, inoltre, riutilizzabile. Questo vuol dire che può essere ricaricata con somme di denaro da poter spendere anche in altri negozi diversi da quello prescelto inizialmente. Come si legge dal comunicato ufficiale di Facebook, la carta può contenere diversi saldi relativi a diversi negozi contemporaneamente. In questo modo una gift card sarà in grado di contenere, per esempio, 100 dollari da spendere da Sephora, 75 da Target e 50 da Olive Garden.

Il nuovo progetto di Facebook potrebbe a breve spingere verso ulteriori utilizzi della carta e dell’utilizzo della piattaforma come base di scambi monetari. Come afferma Puneet Mehta, CEO della casa di produzione app MyCityWay “la carta potrebbe portare ad operazioni di micro finanza, come l’invio di denaro per beneficienza in Sud Africa […] e far diventare la stessa applicazione come un ”.

Per ora la società ha dichiarato che l’utilizzo della gift card sarà implementato gradualmente negli Stati Uniti per poi capire se è possibile ipotizzarne un futuro anche in altre regioni del mondo.

2 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

2 Comments

  1. Pingback: In Olanda e Israele Facebook sperimenta la vendita di biglietti online | Tech Economy

  2. Pingback: BANCHE: CHI SONO I VERI COMPETITORS? | Banca TrePuntoZero BANCHE: CHI SONO I VERI COMPETITORS? | Tutto quello che dovreste sapere sulla banca del futuro

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This