Legal & Digital Rights

Google: proposta una bozza di risoluzione per le vicende Antitrust

google europa

In un precedente articolo, si è parlato dell’indagine condotta dall’ Europa relativa al presunto abuso di potere da parte di nel favorire nei risultati delle ricerche i propri servizi.

A tal proposito si era espresso Joaquin Almunia, Vice Presidente dell’Antitrust dicendo che la UE era in attesa di chiarimenti da parte del colosso californiano che dovrà presentare una proposta di impegno formale che si trasformerà in seguito in un impegno vincolante.

Reuters oggi fa sapere che Almunia, recentemente interpellato, ha dichiarato con un secco “Si” che Google si è mossa presentando una proposta in materia. Non sono state altre le dichiarazione del Vice Presidente dell’Antitrust se non quelle che affermano l’attuale analisi delle proposte presentate. La Commissione, che regola la competizione dei 27 stati membri dell’UE, si aspetta risposte anche da altre società coinvolte nell’inchiesta come Microsoft.

Il termine concesso dall’UE per presentare una proposta operativa volge quasi al termine, essendo prevista una risoluzione del problema entro la fine del mese; dopodichè come ha già dichiarato Almunia ad Eric Schmidt, Dirigente di Google, si profileranno multe salatissime.

L’ammontare di queste potrebbe addirittura corrispondere al 10% dell’intero fatturato se l’aziena verrà giudicata colpevole di aver infranto le regole dell’UE. Ciò equivale a dire che Google dovrà pagare più o meno 4 miliardi di dollari di ammenda.

Paolo Correale

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: Ue chiede parere sulle proposte Google anti posizione dominante | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This