Market & Business

I siti di e-commerce sono i più visitati in USA a fine 2012

comscore

, leader nella misurazione del mondo digitale e risorsa preferita nelle analisi di business digitali, ha rilasciato il suo report mensile relativo alle attività web negli Stati Uniti nel mese di dicembre 2012.

I siti di vendite online hanno riscontrato il più alto incremento di traffico dell’anno, periodo in cui gli americani facevano a gara per arrivare alle offerte migliori per il loro shopping natalizio. “Ogni anno che passa vediamo l’acquisto online diventare sempre più centrale nella strategia del business natalizio. Il 2012 non ha fatto eccezione generando 42,3 miliardi di dollari nelle spese tra novembre e dicembre, più del 14% rispetto allo scorso anno” ha dichiarato Jeff Hackett, Vice Presidente esecutivo della comScore. Coautori del successo dei siti di e-commerce sono le compagnie di consegna che hanno visto un incremento altissimo nelle visite sui loro siti che si attesta intorno ai 40 milioni di accessi nel periodo tra novembre e dicembre.

Nello stesso periodo e con il Natale alle porte, la categoria dei siti di vendita al dettaglio ha assistito ad un record di visite sulle proprie piattaforme di 194 milioni di utenti americani cifra che equivale a dire 9 utenti su 10 connessi. Siti di fiori, regali e cartoline di auguri hanno raggiunto il secondo posto nella classifica dei siti più visitati con 32 milioni di visite ed un incremento del 24% rispetto al mese di novembre. Tra questi, AmericanGreetings Property è leader della classifica con 4,9 milioni di visite (su del 35%), seguito da Gift.com con 3,8 milioni (su del 3%), 1-800- Flowers.com con 2,6 milioni (su del 57%), Hallmark con 2,5 milioni (su del 77%) e PersonalizationMall con 2,1 milioni (su del 20%).

comScore Top 10 Gaining Site Categories by Percentage Change in Unique Visitors (U.S.) December 2012 vs. November 2012 Total U.S. – Home, Work and University Locations

Source: comScore Media Metrix

                 Total Unique Visitors (000)
Nov-12 Dec-12 % Change
Total Internet : Total Audience 220,537 221,486 0
Business/Finance – Taxes 5,101 6,696 31
Retail – Flowers/Gifts/Greetings 25,969 32,220 24
Directories/Resources – Shipping 32,587 39,634 22
Retail – Jewelry/Luxury Goods/Accessories 24,538 29,076 18
Retail – Music 9,947 11,634 17
Retail – Fragrances/Cosmetics 16,842 19,679 17
Services – E-cards 21,248 24,266 14
Health – Pharmacy 6,359 7,164 13
News/Information – Weather 67,271 75,239 12
Retail – Sports/Outdoor 37,613 41,558 10

Per quanto riguarda i siti di beni più preziosi come gioielli e oggetti di lusso, i visitatori sono accresciuti del 18% raggiungendo i 29 milioni di accessi. A condurre la classifica è 6PM.com con 3,4 milioni di visitatori (su del 4%), a seguire Zale Corporation con 2,3 milioni (su del 32), Kay Jewelers con 2,2 milioni (su de 43%), BradfordExchange.com con 1,9 milioni (su del 19%) e RedEnvelope con 1,7milioni (su del 66%).

Come si è già accennato, anche i siti di consegna merci hanno avuto un notevole incremento nelle visite ai loro siti con un record di 40 milioni di accessi nel mese di dicembre. La classifica dei siti con più visitatori vede al primo posto troneggiare UPS con 21,2 milioni di accessi al sito (su del 26%) seguita al secondo posto da Stamps.com con 1,5 milioni.

La ricerca mette in luce anche alcuni dati relativi ai siti di proprietà di grandi aziende. Tra questi al primo posto dei siti con maggiori visitatori ci sono i portali di con 191 milioni di accessi, seguiti da quelli posseduti da Yahoo con 185 milioni di visite, da Microsoft con 169 milioni e da quelli di con 150 milioni.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This