Media

Nasce Wikivoyage, la guida turistica partecipativa dai padri di Wikipedia

Wikivoyage

Dopo la grande enciclopedia multilingue, collaborativa e online, arriva la grande guida turistica partecipativa, sul web. A 12 anni esatti dalla nascita di , gennaio 2001, la fondazione Wikimedia che l’ha supportata, rende accessibile online Wikivoyage.

È un progetto il cui scopo è la creazione di una guida turistica mondiale aggiornabile, affidabile e dal contenuto libero – si legge sulla neonata piattaforma -. È ancora un progetto giovane, lontano dall’essere completo per cui, chiunque desideri contribuire con testi, immagini e correzioni, non potrà essere che il benvenuto. La guida è rivolta sia ai lettori, sia ai redattori degli articoli. Altre informazioni per i nuovi utenti sono reperibili nelle nostre pagine di aiuto e linee guida che spiegano come iniziare a collaborare al progetto“.

In realtà è nato nella versione tedesca il 10 dicembre 2006 ed esattamente un anno più tardi seguiva la versione italiana. “Girare il mondo in libertà”, è lo slogan di . L’homepage del sito italiano ha sul lato sinistro un suggerimento per la destinazione del mese con foto e articolo allegato (per la versione italiana al momento c’è un viaggio in Spagna, a Madeira); sul lato destro c’è invece la sezione ‘immagine del giorno che oggi propone un viaggio tra i sapori mediterranei della Grecia (si apre con un click e si può consultare una vera e propria guida con consigli su come raggiungere il paese, ma anche notizie storiche). Ma c’è anche il frasario, per chiedere informazioni essenziali durante i viaggi, e istruzioni su come aderire e partecipare al progetto.

La piattaforma è al momento disponibile in nove lingue e contiene contiene già 50.000 articoli, modificati e aggiornati da un nucleo di circa 200 editori volontari. “Lavoriamo molto per creare contenuti di alta qualità per i viaggiatori, scritti da utenti e nella loro lingua. Siamo entusiasti di essere diventati parte della comunità Wikimedia, e invitiamo tutti i viaggiatori a unirsi a noi nella creazione di una guida di viaggio online non commerciale, che copra tutto il mondo. Siamo sicuri diventerà la risorsa di viaggio numero uno sul web“, spiega Peter Fitzgerald, un amministratore di Wikivoyage.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This