Market & Business

Roku aggiunge nuovi canali. Ora sono 700

Roku-Streaming-Stick

In occasione del 2013 di Las Vegas, in partenza domani 8 gennaio, l’azienda leader dello streaming tv ha mostrato il suo nuovo pacchetto di canali che così, complessivamente, raggiunge la cifra record di 700.  Nessun nuovo hardware, insomma, ma una grandissima varietà di nuovi canali e contenuti.

Tra i nuovi canali che Roku si propone di aggiungere nel primo trimestre del 2013 compaiono:

  • TWC TV, un’applicazione che dà accesso ad ulteriori 300 canali di live streaming tv per gli abbonati a Time Warner Cable senza costi aggiuntivi;
  • Fox Now, che permette di vedere molti episodi completi di show che vanno in onda su Fox;
  • PBS, che includerà centinaia di video dalle stazioni locali di PBS, nuovi programmi e show di archivio;
  • PBS Kids, la versione per bambini che comprenderà più di 1000 video come il Curioso George o Sesame Street;
  • Blockbuster on demand, come alternativa ai contenuti premium di Amazon o Vudu;
  • Dailymotion, il canale di video competitor di Youtube.

Il mercato statunitense delle è dominato in gran parte da due player: Apple TV e Roku. E anche se la competizione sembra stia riguardando altri attori come Google TV o Intel, il CEO di Roku, Anthony Wood, ha dichiarato che la compagnia si sta muovendo per consolidare ulteriormente il suo dominio nel mondo delle Over the Top TV.

Secondo Forbes la compagnia californiana sembra che nel 2012 abbia sfiorato i 140 milioni di dollari di ricavi, assunto 200 impiegati, venduto più di 5 milioni di set-top box e trasmesso  più di un miliardo di ore di video.  Grandi numeri, insomma, che fanno dell’azienda uno dei primi distributori di contenuti multimediali negli States.

I ricavi di Roku provengono, però, da 3 diverse attività. La prima consiste nella vendita dei set-top-box, di cui, secondo il CEO Wood, Roku e Apple detengono il 90% del mercato; la seconda è la vendita di contenuti; mentre la terza fonte di guadagno arriva dalla condivisione dei ricavi provenienti dai partner provider di contenuti.

Oltre alla nuova lista di canali, Roku ha annunciato che anche la lista di partner della “Roku Ready” (la USB che funge da set-top box) subirà un accrescimento che vedrà entrare nella squadra aziende come Coby, Harman Kardon e Hisense.

 

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This