News

Mobile Advertising: crescita superiore alle attese negli USA grazie ai social media

Mobile Advertising

eMarketer aumenta le previsioni di crescita per il mercato dell’ negli USA, soprattutto a causa dei buoni risultati ottenuti dai cosiddetti formati pubblicitari nativi, come i ‘ newsfeed ad’ di e i ‘Promoted Product’ di .

La nota società di ricerca stimava, in precedenza, per il 2012 un incremento annuale  degli investimenti complessivi (display, search, SMS, etc.) in advertising mobile dell’80%, per un fatturato totale di 2.61 miliardi di dollari. Ora ritiene che gli investimenti complessivi quest’anno toccheranno i 4 miliardi di dollari (+180%), per poi arrivare a $7.19 miliardi nel 2013 e addirittura a 21 miliardi di dollari nel 2016.

Il miglioramento delle stime, come si accennava, è dovuto ai risultati di alcuni formati pubblicitari introdotti sul mobile dai maggiori social media e, in particolare, da Facebook. Il popolare social network, che all’inizio dell’anno non aveva nessuna offerta mobile, ha riportato (Q3) risultati per l’intero comparto pubblicitario non straordinari, ma con un flusso di entrate proveniente dal mobile superiore alle attese. eMarketer stima che l’offerta di advertising mobile di Facebook frutterà, infatti, a fine anno alla società circa 339 milioni di dollari.

ha riportato (Q3), a sua volta, risultati migliori delle attese e dovrebbe a fine anno controllare il  56.6% del mercato   USA.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This