Device

Microsoft Surface: la scarsa distribuzione sta penalizzando il device?

surface

Il nuovo non sta ottenendo buoni risultati di mercato e questo, secondo alcuni, anche a causa  di una discutibile strategia di distribuzione.

La società di investimenti Detwiler Fenton ha abbassato le proprie stime di vendita per il device , portandole a 500-600 mila unità durante il trimestre di Dicembre, dai precedenti 2-3 milioni. Microsoft, a quanto pare, si aspettava vendite molto più sostenute, tanto che avrebbe ordinato, secondo fonti interne alla catena dei fornitori asiatici, la produzione di 3 o 5 milioni di Surface.

L’istituzione finanziaria di Boston scrive nella nota di ricerca, per giustificare l’abbassamento delle stime sui volumi di vendita: “La mancanza di distribuzione sta uccidendo il prodotto”. Per la società d’investimenti, “le recensioni miste e il prezzo iniziale di partenza($ 499) non aiutano, ma la mancanza di esposizione da parte dei distributori al dettaglio (Best Buy e altri) sta severamente deprimendo le vendite”.

Se a questo si aggiunge la ridotta catena di distribuzione brandizzata di Microsoft (31 Microsoft store e 34  chioschi per le vacanze in tutti gli Stati Uniti), i consumatori rischiano di non vedere mai il nuovo tablet.

Detwiler Fenton si aspetta comunque che le vendite incrementino nella seconda metà del 2013, a patto che ci sia un miglioramento dell’ hardware e della strategia di distribuzione.

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: Surface: Microsoft incrementa produzione ed espande distribuzione | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This