Market & Business

ZTE: prestito dalla China Development Bank per progetti all’estero

ZTE

La multinazionale cinese , quinta produttrice al mondo di dispositivi per le telecomunicazioni e l’ICT, ha fatto sapere di aver firmato oggi con la – CDB un accordo per un finanziamento pari a venti miliardi di dollari, in linea con i piani di sviluppo nazionale per le imprese promossi dal governo di Pechino.

I principali termini dell’accordo – si legge nel comunicato depositato presso le borse di Hong Kong e Shenzhen – prevedono la concessione di 20 miliardi di dollari da parte di CDB, per supportare una cooperazione che comprenda strumenti di finanziamento per i progetti all’estero della società e nuove linee di credito“.

L’accordo costituisce il quadro di cooperazione tra le due imprese – si legge ancora nel comunicato – per un periodo di cinque anni“. Un impegno importante dunque, che dovrebbe sostenere l’azienda per il suo rilancio sui mercati esteri, dove aveva registrato trend negativi dovuti anche alle accuse di aiuti economici da parte dello stato cinese. Ma anche per recuperare maggiore liquidità dopo i mesi di crisi dovuti al rallentamento nelle vendite, nonostante il boom di smartphone di fascia bassa venduti nel mercato interno.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This