App

PosteMobile punta sui servizi di mobile payment e mobile banking

Il cloud di Poste Italiane e Microsoft

Poste italiane punta sui servizi di e . ha lanciato, infatti, una nuova applicazione mobile per effettuare operazioni finanziarie e postali. L’app gratuita è, al momento, disponibile solo per piattaforma Android, ma presto dovrebbe essere rilasciata anche la versione per device Apple.

La nuova App consente ai clienti BancoPosta e Postepay che hanno associato un numero di telefono al conto, di accedere in modo semplice a molti servizi: dal mobile payment, al mobile banking, dalla ricarica del credito telefonico, al bonifico bancario e al trasferimento di denaro.

Poste italiane entrano con l’app anche nel settore del mobile commerce con la sezione”Shopping”, dove è possibile acquistare servizi da aziende con cui è stata creata una partnership.

Una delle funzioni più interessanti del nuovo servizio riguarda, però, il pagamento delle bollette. Una buona parte dei bollettini postali potranno essere pagati tramite l’app in modo semplicissimo, basterà inquadrare il 2D Code, cioè il codice a barre bidimensionale riportato sulla maggior parte dei bollettini premarcati, con la fotocamera e verranno automaticamente acquisite tutte le informazioni del bollettino senza doverle digitare sullo smartphone.

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: Mobile Payment: l'app Payleven arriva in Italia | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This