ICT & Telco

WSTS: mercato dei semiconduttori in contrazione, ripresa nel 2013

chip_

Il mercato globale dei è in calo, con una diminuzione del 3,2% su base annua, attestandosi intorno ai 290 miliardi di dollari nel 2012. Ma stando alle analisi del World Semiconductor Trade Statistics (), prevedono una ripresa della crescita del 4,5% nel 2013, che porterebbero il volume di affari intorno ai 303 miliardi di dollari.

Le stime di crescita per il 2012 ed il 2013 sono state comunque riviste entrambe verso il basso dalla WSTS, rispettivamente dello 0,4% e del 7,2%. Principalmente le stime sono state riviste a seguito della crescente incertezza rispetto ai futuri dell’economia mondiale, compreso un rallentamento dell’economia cinese.

Nel 2012, infatti, la debolezza del mercato è ampia e mostra una crescita negativa in tutte le regioni geografiche e in tutte le categorie di prodotto ad eccezione dell’optoelettronica. Secondo il WSTS, l’Europa risulta la regione più colpita nel 2012, con un calo del 10,7% rispetto al 2011 pari a 33 miliardi di dollari.

Guardando al futuro, però, il WSTS si aspetta una buona ripresa nel mercato dei che non dovrebbe continuare a contrarsi nel 2013. Infatti, nonostante l’incertezza che aleggia sull’economia globale, il mercato dei semiconduttori dovrebbe essere rilanciato dalla nascita di nuovi prodotti di elettronica e applicazioni e dovrebbe crescere del 5,2% raggiungendo i 319 miliardi di dollari nel 2014.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This