eGov

Regione Lazio: tagli alla connessione broadband per 181 amministrazioni pubbliche

regione-lazio-650x406

La Regione Lazio ha deciso di tagliare la connessione Internet agli enti locali. Mentre si discute di e-government, Open Data e amministrazione digitale e il Governo è alle prese con l’Agenda Digitale, la regione ha comunicato a 181 pubbliche amministrazioni (Province, Comuni, Comunità Montane, AASSLL e Aziende Ospedaliere) che taglierà la connessione entro il 1 Gennaio 2013.

Le amministrazioni coinvolte che hanno lanciato l’allarme, facevano parte del progetto SIRCCLA, creato in base alle disposizioni del Codice dell’Amministrazione Digitale e pensato proprio per ridurre il digital divide delle amministrazioni pubbliche, soprattutto nelle aree montane, e per migliorare il Sistema Informativo Regionale integrando le varie banche dati.

La giustificazione del provvedimento data dalla regione, secondo quanto dichiarato da diverse amministrazioni coinvolte, è semplicemente la riduzione della spesa, “il conseguimento di economie di bilancio nell’ambito dei settori della spesa corrente”.

La riduzione della spesa regionale potrebbe pesare in modo sostanziale sul bilancio delle singole amministrazioni. Rodolfo Salvatori, direttore generale della Comunità Montana Castelli Romani e Prenestini, spiega: “Un nuovo contratto peserà circa 2 mila euro l’anno, più le spese di manutenzione e altro, sul bilancio dei singole amministrazioni. Tanto per le casse di realtà piccole e tantissimo se si moltiplica per tutte e 181 pubbliche amministrazioni”.

Ma il problema non è soltanto quello legato alla spesa, come spiega Roberto Zanella sindaco di Campodimele, piccolissimo (660 abitanti) centro abitato della provincia di Latina. “Non si tratta di non voler pagare il servizio per l’attivazione della normale linea Internet, il problema è di ben altra natura ed è drammaticamente irrisolvibile, Per i centri dove l’adsl è già arrivata, il problema non si avvertirà con forte criticità… Il problema sussiste per comuni come Campodimele dove non è stata attivata la banda larga per l’utenza comune… è come se una sala operatoria fosse privata dell’energia elettrica”.

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. marco procida

    29/11/2012 alle 16:15

    Alla luce di queste notizie sarebbe interessante conoscere il nome di colui che ha preso questo provvedimento.
    Siamo in pieno periodo elettorale, Tali informazioni sarebbero fondamentali.

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This