Media

RAI punta sulla rete per crescere sul mercato televisivo mediterraneo

Rai-Logo

La televisione pubblica italiana punta ad assumere, tramite le reti digitali, un ruolo di rilievo tra le audience del Mediterraneo e allo sviluppo di un mercato televisivo maggiormente integrato tra le due sponde del Mare Nostrum. La ha, infatti, in collaborazione con cinque aziende televisive pubbliche del Nord e del Sud del Mediterraneo, lanciato una piattaforma web dedicata a fiction, documentari e serialità televisiva.

Terramed Plus permetterà di accedere gratuitamente in a contenuti audiovisivi con sottotitoli in in inglese, francese e arabo. Il progetto è stato cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma Euromed Audiovisuel III.

Molti i contenuti messi a disposizione dalle televisione pubbliche algerina, francese, spagnola, marocchina, e dal canale franco-tedesco ARTE. Il catalogo “sarà continuamente alimentato fino ad arrivare a più di 100 ore di programmi” spiega Marco Simeon, direttore delle Relazioni Istituzionali e Internazionali della Rai.

RAI News avrà un ruolo centrale all’interno del progetto e trasmetterà una vetrina promozionale settimanale (Venerdì, Sabato e Domenica) dei programmi trasmessi dalle partner,  una sorta di guida con le informazioni per ricevere via satellite l’intera programmazione dei canali stranieri e gli orari di trasmissione .

6 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This