Market & Business

Chris Anderson lascia Wired e scommette sui droni

chris_anderson_2842

, editor-in-chief di Usa sin dal 2001, e noto al grande pubblico per aver coniato il concetto di “coda lunga” (long tail), lascia la testata per dedicarsi esclusivamente alla 3D Robotics, fondata nel 2009.

È un’opportunità per me di perseguire un sogno imprenditoriale” scrive Anderson nella press release con cui annuncia la propria decisione, dicendosi fiducioso per il futuro di Wired anche dopo le sue dimissioni.

3D Robotics è attiva nel campo della produzione robotica e, in particolare, dei droni personali. Aiuta le persone a costruire un proprio personale volante fatto in casa.

Anderson ha descritto la ‘rivoluzione’ dei droni personali scrivendo: “questa nuova generazione di piccoli droni a basso costo è essenzialmente una flotta di smartphone volanti. Sempre più, l’elettronica autopilotata somiglia all’elettronica degli smartphone, semplicemente con software diversi. I vantaggi tecnici ed economici nello sfruttare le economie di scala dell’industria da mille miliardi di dollari della telefonia mobile sono sbalorditivi. Se si vuole capire perché il la rivoluzione dei personal-drone sta accadendo ora, basta guardare non più lontano delle proprie tasche.”

 

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This