News

Fancy raccolti 26 milioni di investimenti

the-fancy-app

, servizio web ibrido a metà tra un social media basato sulle immagini e un sito di , ha raccolto ulteriori investimenti per un totale di 26.4 milioni di dollari, stando a quanto dichiarato in un documento inviato alla SEC (Securities and Exchange Commission).

26 milioni sono una cifra considerevole ma molto inferiore ai 100 milioni di dollari recentemente raccolti da Pinterest, social media a cui viene spesso paragonato Fancy.

Il paragone è, però, almeno in parte fuorviante. è molto più grande in termini di audience, proprio pochi giorni fa è entrato tra i 50 maggiori siti USA, grazie ai 25.3 milioni di visitatori unici di Settembre. Fancy, stando alle dichiarazioni di Michael Silverman, Chief Operating Officer della società, avrebbe due milioni di utenti registrati.

I capitali investiti nella società quindi potrebbero sembrare addirittura eccesivi nel paragone, se non fosse che Fancy ha un modello di business maggiormente spostato sull’ ed è l’unico dei due servizi ad aver trovato modi efficaci per monetizzare la propria utenza. Fancy ha, infatti, recentemente introdotto la possibilità di comprare e vendere prodotti direttamente sul sito e tramite l’app mobile. Silverman ha dichiarato che, grazie a ciò, la società sta generando più di 200000 dollari di vendite a settimana e spera di incrementare gli acquisti grazie ad una novità introdotta in occasione dello shopping natalizio. Fancy Gift Cards permetterà, infatti, agli utenti di regalare un buono acquisto da spendere sul sito.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This