eGov

A Siracusa presentato il report finale del progetto “Ibm smarter Cities Challenge”

Siracusa

Presentato nei giorni scorsi a il report finale del progetto ‘’, programma internazionale da 50 milioni di dollari in tecnologia e servizi che sostiene percorsi di trasformazione e sviluppo in 100 città di tutto il mondo.

Selezionata da nel 2011 fra le città che intraprenderanno percorsi di cambiamento e sviluppo sfruttando le potenzialità della tecnologia e migliorando i propri servizi, la città siciliana è stata analizzata da un team di esperti che attraverso interviste e workshop hanno studiato il contesto locale raccogliendo informazioni relative alle attività economiche, sociali e commerciali del paese. I dati emersi dalla ricerca hanno permesso di comprendere le priorità di intervento.

“Ritengo che la città di Siracusa abbia in sè enormi potenzialità, tipiche di una città storica e turistica: il vero cambiamento di passo dovrà partire da una forte integrazione territoriale e dal coordinamento delle diverse forze presenti in campo. Le iniziative suggerite dal programma IBM Smarter Cities Challenge toccano diverse aree della città, sarà però Siracusa a decidere il proprio percorso ed i tempi. L’obiettivo finale è il rilancio di competitività in uno scenario ormai divenuto globale” ha dichiarato Maria Cristina Farioli, Director of Marketing, Communications & Citizenship, IBM Italia.

Sei le raccomandazioni identificate legate a progetti specifici. Di queste, quattro rappresentano  vere e proprie aree di intervento per: incrementare la qualità della vita, monitorare l’ambiente per proteggere il patrimonio, migliorare l’offerta turistica e collaborare per una trasformazione industriale. Le altre rappresentano delle linee guida e sono: l’accrescimento del livello di collaborazione e la proposta di creare un centro di eccellenza con l’obiettivo di governare la città attraverso i dati.

Abbiamo intrapreso una strada strategica per Siracusa e che comincia ad estrinsecare i suoi effetti nel Tavolo per il Futuro già inaugurato” ha dichiarato il sindaco Visentin Le nuove tecnologie per il miglioramento dei servizi sono l’obiettivo da raggiungere ma occorre adesso il contributo di tutti per riempire di contenuti questa ineludibile prospettiva”.

 

 

Stefania Velardocchia

Stefania Velardocchia

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: IBM: Smarter Cities Challenge anche per le Regioni | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This