eBusiness

Wal-Mart e American Express lanciano la carta prepagata BlueBird

set-up-kit-with-card-BlueBird

A New York ieri Wal–Mart ed hanno lanciato la Bluebird, una carta prepagata in grado secondo le due compagnie di sostituire il conto corrente. La carta prepagata, infatti, dovrebbe offrire ai clienti il controllo delle proprie finanze senza commissioni bancarie.

Un progetto pare riscuotere grande successo tra gli investitori, tanto che in una giornata di forte calo in borsa, i titoli di Wal–MArt e American Express hanno chiuso in rialzo rispettivamente dello 0,17% e dello 0,38% in più.

L’iniziativa dei due colossi americani segue la falsa riga delle strategie adottate da e Google, entrate entrambe nel settore dei servizi finanziari in aperta sfida alle banche. Il leader dell’e-commerce per esempio, sta puntando sul diretto finanziamento delle imprese che vendono prodotti direttamente dal proprio sito, permettendo loro di crescere e dunque di entrare in un circolo virtuoso per la generazione di profitto. Dal canto suo Google ha lanciato un’iniziativa in Gran Bretagna, che sarà poi estesa ad altri Stati nelle prossime settimane: si tratta di un progetto per offrire credito diretto alle imprese.

La partnership tra ed American Express si regge invece su altre prospettive. Per la compagnia della più nota carta di credito al mondo, significa poter ampliare di molto la propria base clienti; andando oltre la fascia alta e medio-alta che solitamente rappresenta il proprio core-business. Per la , invece, significa crescere in un settore ad elevata potenzialità; cercando di introdurre servizi per i consumatori a basso reddito, che spesso hanno difficoltà o accesso nullo al credito bancario.

I nostri clienti – spiegano alla Wal-Mart – ci hanno detto di essere stanchi di navigare nell’elenco delle cose da fare o non fare per evitare le crescenti commissioni su molti prodotti“.

E la soluzione potrebbe essere dunque Bluebird, già sperimentata sulla costa occidentale degli Stati Uniti nei mesi scorsi. BlueBird sarà introdotta la prossima settimana, tramite 4000 punti vendita Wal-Mart, consentendo agli utilizzatori di depositare assegni via cellulare e altri tipi di servizio che ormai le maggiori banche offrono. A queste si aggiungeranno altre funzionalità nel primo timestre del 2013. “In un’era in cui è sempre più costoso essere poveri – sottolinea American Express – abbiamo lavorato con Walmart per creare prodotti finanziari per aiutare a risolvere i problemi che ci sono sul mercato oggi“.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This