Market & Business

Toney lascia Zynga Poker, tra pochi utili e fuga dei manager

Zynga Poker

Laurence Toney, General Manager di Poker, ha lasciato definitivamente la compagnia, annunciandolo prima via LinkedIn, e poi confermando le dimissioni ad AllThingsD. Il motivo è legato agli introiti ridotti ed alle problematiche legali nel mercato USA per la piattaforma di poker online.

Una situazione non facile per Zynga, che oltre a subire un costante calo degli introiti e del valore delle proprie azioni, sta assistendo anche alla fuga dei propri vertici aziendali: tra questi lo Chief Operating Officer John Schappert, il Chief Creative Officer Mike Verdu e lo Chief Marketing Officer Jeff Karp.

In effetti Zynga Poker vanta ancora il gioco di poker più popolare al mondo, anche se ha subito una riduzione degli introiti a causa dell’abbandono degli utenti occasionali di piattaforme di gioco come FarmVille e CityVille. Il celebre gioco di poker online genera solo una percentuale d’introiti ridotta per Zynga, rispetto a quella che potrebbe generare realmente; tanto che i gettoni virtuali per giocare su Zynga Poker equivalgono a soldi veri, e nel tempo potrebbe generare miliardi di dollari di fatturato annuo.

Cifre delle quali oggi la compagnia avrebbe bisogno, per dimostrare agli azionisti che è in grado di generare ancora utili; visto che i timori per l’andamento dell’azienda hanno già comportato un drastico calo del valore dello stock di azioni Zynga, che hanno perso il 70% del loro valore quest’anno. Rispetto al valore stabilito all’IPO di Dicembre, che stabiliva un prezzo base di 10 dollari ad azione, oggi il titolo viene scambiato a 2,43 dollari.

Il declino di Zynga Poker secondo Laurence Toney, che era entrato nella Zynga Inc. nel Marzo del 2010, è legato soprattutto al fatto che il sistema di Zynga Poker non solo genera una frazione assai ridotta di introiti rispetto alle versioni reali; ma rappresenta anche un serio problema sotto il profilo legale: dato che negli USA vi sono leggi differenti da Stato a Stato in materia di divieto o limite del gioco d’azzardo.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This