Media

Twitter: Hollywood e le trasformazioni in corso

Twitter

tenta di approfondire i propri legami con l’industria dell’intrattenimento. La piattaforma di microblogging ha assunto un ruolo di rilievo nelle conversazioni online intorno ai contenuti e ha già stretto partnership specifiche per singoli eventi e programmi; ora starebbe provando a capitalizzare maggiormente su questi risultati.

La società starebbe, infatti, secondo una fonte anonima ben informata sui fatti (riportata da AllThingsD), intervistando noti personaggi dell’industria dell’intrattenimento per assegnargli un posto nel proprio consiglio d’amministrazione, in modo da creare legami maggiormente strutturali.

Uno dei possibili candidati sarebbe Peter Chernin, noto manager hollywoodiano in passato presidente e Chief Operating Officer presso la News Corp di Rupert Murdoch e attualmente fondatore e CEO di una società impegnata nello sviluppo e nel finanziamento di media e programmi.

Il profilo del top manager è, inoltre, particolarmente adatto ad una simile posizione considerato che, a differenza di molti colleghi e dirigenti dei media, Chernin ha creduto molto nella trasformazione digitale dell’entertainment. Il manager ha, ad esempio, avuto un ruolo centrale nello sviluppo dei servizi digitali premium di Hulu; e siede nel consiglio d’amministrazione del servizio di streaming musicale Pandora.

Chernin, secondo le fonti, non avrebbe ancora preso una decisione e le interviste a possibili candidati sarebbero in corso e iniziate da poco. Probabilmente servono anche a sostituire Mike McCue, fondatore di Flipboard dimessosi dal board Twitter per evitare possibili conflitti dovuti alla progressiva concorrenza tra i due servizi.

La decisione di far entrare in consiglio d’amministrazione uno o più manager dell’industria dell’intrattenimento ha, però, ragioni evidentemente più profonde. Porterebbe nel board, attualmente dominato da persone con background maggiormente tecnologici, personalità con esperienza e legami nel settore dell’entertainment e asseconderebbe le trasformazioni della piattaforma. Twitter si sta trasformando sempre più in un ibrido che integra tratti dei social media e dei media broadcast, dove star e contenuti legati a programmi TV, pellicole cinematografiche e musica assumono un ruolo sempre maggiore. L’utenza della piattaforma, infatti, in larga parte (circa 40%) più che creare contenuti legge quelli creati da altri, in molti casi personalità di un qualche rilievo in un qualche settore sociale.

I maggiori legami con il settore dell’entertainment potrebbero, inoltre, favorire  una maggiore raccolta pubblicitaria.

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: Twitter chiama Hollywood. Chernin entra nel board | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This