Device

RIM sale in borsa dopo accordo con Microsoft

RIM

Le azioni di Research In Motion hanno registrato un forte incremento del proprio valore ieri, dopo che la compagnia canadese ha annunciato la conclusione di un accordo con .

L’accordo permetterà al produttore del di utilizzare uno dei brevetti del gigante americano del software, relativo ad una tecnologia per l’archiviazione e la gestione dei file. Il brevetto per cui le due società hanno raggiunto l’intesa permette una forte espansione della dimensione dei file che i device di memoria flash sono in grado di gestire e incrementa la velocità con cui i file sono accessibili. La tecnologia facilità, inoltre, il trasferimento dei dati tra una varietà di differenti dispositivi.

La tecnologia in questione, exFAT file system, favorisce particolarmente l’utilizzo di file audiovisivi, generalmente di grosse dimensioni, e, secondo Microsoft, può gestire file 5 volte più grandi rispetto alla precedente versione (FAT).

La notizia dell’accordo ha avuto effetti positivi sulle quotazioni di . Kevin Restivo, analista IDC, ritiene che ciò sia dovuto principalmente a rinnovate positive attese rispetto al BlackBerry 10, il nuovo sistema operativo della società. L’accordo “potenzialmente può sottrarre soldi alle casse di RIM per l’acquisto del diritto di utilizzare Il brevetto della tecnologia ex-FAT. Ma quello che fa per gli investitori e gli altri è di fornire uno sguardo su ciò che i device BlackBerry 10 possono fare“.

L’intesa permette, infatti, di ipotizzare che i futuri device avranno funzioni avanzate inerenti l’audiovisivo. Engadget, ad esempio, ne deduce: “RIM ha grandi ambizioni per i media sull’hardware BlackBerry – davvero grandi.

L’ipotesi sembra condivisa anche dai mercati finanziari che ieri hanno premiato il titolo della società. Le azioni RIM hanno chiuso la giornata di ieri nel Toronto Stock Exchange guadagnando 21 centesimi di dollaro canadese (+2.40%) e un simile incremento di valore (2.3%) si è verificato anche negli USA (Nasdaq).

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This