Device

Amazon lancia Kindle Fire HD e Kindle PaperWhite

kindle-paperwhite

Poche ore fa si è concluso l’evento organizzato da a Santa Monica, in California, durante il quale il  CEO della compagnia Jeff Bezos ha mostrato al mondo i nuovi device: il ”  e l’e-book “”. Nulla di fatto, invece, per l’atteso di casa che, sino alla vigilia, sembrava essere ad un passo dal lancio mondiale.

A giudicare dalle caratteristiche, dai prezzi  e dalle nuove funzionalità dei due device, è evidente che Amazon si prepara a muovere guerra all’iPad della Apple, e contemporaneamente ad aumentare la distanza fra i suoi prodotti e gli e-book reader della concorrenza.

Il Kindle Fire HD

Sarà disponibile in tre versioni: una da 7 pollici, messa in commercio al costo di 199 dollari (e una memoria base di 16 GB), una da 8,9 pollici che ne costerà 299 ed una da 499; che sarà in versione 4G, la più potente grazie a una memoria da 32 Gb. Ma è stata annunciata anche l’uscita di una nuova versione del vecchio modello Kindle Fire, che sarà più veloce e performante, ad un costo di solo 159 dollari.

Il Kindle Fire HD disporà di un processore OMAP 4470, realizzato dalla Texsas Instruments, che secondo la Amazon supera le prestazioni del Tegra 3. Il nuovo Kindle Fire è dotato anche di una fotocamera HD, e di altoparlanti stereo integrati. In fine, sul fronte della connessione disporrà di wi-fi con l’aggiunta di un ricevitore dual band, da 2.4 GHz o da 5 GHz, e due antenne che usufruiscono della nuova tecnologia radio MIMO.

Il Kindle Paperwhite

Uscirà il 1 Ottobre  il nuovo e-book di Amazon, e promette grandi prestazioni e novità rispetto ai suoi predeccessori. La più evidente è quella cui si ispira il nome stesso: disporrà infatti di “pagine bianche”, che rendono più chiara e fruibile la lettura dei testi; e lo schermo avrà un’illuminazione anteriore, per poter leggere anche al buio ma senza un fastidioso riverbero. La sua vera novità, che lo differenzia dal Kindle prima maniera, è lo schermo touch, che rende più agevole e fruibile l’interazione con il testo ed i nuovi servizi. Inoltre, lo schermo ad alta definizione dispone del 62% in più di pixel, e di un contrasto del 25% superiore grazie alle pagine bianche. Anche la batteria è stata potenziata, e secondo quanto promesso dallo staff di Amazon, durerà grazie ai più bassi consumi fino ad otto settimane. Il Kindle Fire HD Sarà disponibile in due versioni: una base da 119 dollari, ed una versione 3G da 179 dollari.

Non device ma servizi e compentizione

Il CEO Bezos l’ha detto chiaramente: nel futuro di Amazon ci saranno i servizi oltre ai prodotti. Ecco quindi che il costo molto contenuto dei suoi device, permette di ampliare notevolmente la propria quota di mercato; sulla quale poi Amazon intende generare profitto, attraverso maggiori contenuti e servizi.

Emergono infatti, nuovi servizi e strumenti a disposizione degli utenti, sia direttamente disponibili sul device, sia mediante connessione alle piattaforme Amazon. Tra le novità principali, ad esempio, le nuove funzionalità di Whispersync; che consentono di memorizzare i propri progressi nei giochi e nell’ascoto degli audiolibri (tutti salvati sul sistema cloud di Amazon), così da permettere la ripresa delle attività dall’ultimo punto di interruzione. Oppure, un’altra funzionalità è quella tutta nuova di X-Ray, che consente all’utente di avere infomazioni, link e risorse su tutti i contenuti connessi con il film, il libro o il gioco che si sta fruendo in quel momento.

Inoltre, sviluppatori esterni hanno realizzato nuove applicazioni, ottimizzate per il Kindle Fire HD, di Facebook, Skype, e gestione e-mail. Oltre a tutta una serie di giochi per i più piccoli disponibili online, ed una serie di parental control per tutelare i più piccoli.

Saranno questi, e ancor più i servizi a pagamento online, a facilitare la competizione di Amazon contro Apple, Samsung e Google; suoi principali competitor, che ora la compagnia intende tenere a bada grazie ad una politica di pricing aggressiva. Un modo anche per accreditare la propria tecnologia come strumento di fruizione di contenuti online, in grado di competere con i tablet della concorrenza. Non c’è stato invece il tanto atteso smartphone targato Amazon, ma nonostante ciò c’è da confidare nell’entusiasmo del mercato all’apertura delle borse; visto che già oggi il titolo ha guadagnato, in vista del lancio dei nuovi device, un 2,2% in più. In fine, i primi riscontri si avranno in questi giorni in base alle richieste dei dispositivi da parte degli utenti, infatti i pre-ordini sono già aperti ed i dispositivi saranno disponibili dal 14 Settembre.

2 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

2 Comments

  1. Pingback: Amazon: il Kindle Fire HD sbarca in Italia | Tech Economy

  2. Pingback: Amazon: nessuna autorizzazione dalla FCC per il Kindle Fire HD? | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This