News

Google Plus: nuove funzionalità per attrarre le imprese

google-plus-enterprise_616

Google ha deciso di puntare verso una nuova evoluzione della sua creatura, facendo di uno strumento di social networking appetibile per le imprese. L’idea del colosso di Mountain View è quella di renderlo sempre più articolato, in grado di competere con altri player come Yammer di Microsoft e Chatter creato da Salesforce.com.

Da ieri, infatti, Google Plus ha lanciato nuove funzionalità e controlli di sicurezza, con la speranza che ciò incoraggi le imprese a utilizzare i suoi “Hangouts” per le videochat e la condivisione dei documenti interni. Google punta quindi a rendere più appetibile il suo sistema grazie alla maggiore integrazione con App, Google Docs e Gmail, anche se, per ora,  non è ancora del tutto chiaro come e quando questo percorso di “integrazione” verrà completato.

Questo rilancio di Google nel mondo dei social network aziendali, arriva dopo un periodo impegnativo per le aziende del settore, dove la competizione si mantiene molto alta nonostante le difficoltà in borsa di colossi come Facebook e Zynga. Infatti, già a Giugno Microsoft ha annunciato l’acquisto di Yammer per 1,2 miliardi di dollari, mentre due giorni fa IBM ha acquistato la società informatica Kenexa, specializzata in software per la gestione risorse umane.

Secondo Clay Bavor, Product Management Director di , il social network di Mountain View godrebbe di un vantaggio competitivo rispetto ai suoi concorrenti; questo perchè Google Plus sta offrendo alle imprese gli stessi prodotti che i consumatori amano usare nella loro vita privata.

Il nostro approccio con Google + è fondamentalmente diverso da quello che si riscontra altrove – ha spiegato Bavour – perché esso rappresenta una spina dorsale che regge assieme tutti i prodotti di Google Apps“.

Ora Google + consentirà alle aziende di pubblicare contenuti che possono essere visti solo dai colleghi di lavoro, gestire controlli amministrativi, e offrirà strumenti per attivare rapidamente degli “Hangout” direttamente da Gmail o Google Calendar. Sono strumenti che potrebbero tutti contribuire a stimolare l’interesse delle aziende, ma allo stesso tempo, non sempre queste incursioni di Google nel mondo delle piattaforme corporate sono andate a buon fine (come nel caso di Google Wave, chiuso dopo un anno).

La mossa di Google, ad ogni modo, potrebbe risultare vincente se saprà ben sfruttare il suo attuale bacino di utenza. Stando ai dati rilasciati nei mesi scorsi, Google conta ora 5 milioni di aziende che usano Google Apps; mentre il social network Google Plus conta 250 milioni di utenti registrati, e di questi, 150 milioni sono gli utenti attivi al mese.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This