Market & Business

Telecom: semestre in utile e ricavi in crescita, trend positivo nonostante l’andamento estero

telecom

ha reso pubblici i dati sul primo semestre 2012, che ritorna all’utile e con ricavi in crescita dell’1,7%. Dopo la riunione del Consiglio di amministrazione di ieri, oggi sono stati resi disponibili agli analisti i dati sull’andamento del Gruppo, ed emerge anche la netta riduzione dell’indebitamento finanziario netto rettificato sceso a 30,3 miliardi.

Il periodo si è chiuso con un risultato netto di 1.245 milioni di euro, in miglioramento di 3,3 miliardi rispetto al 2011, quando il segno negativo era di -2.042 milioni. Un risultato che scontava la svalutazione dell’avviamento delle attività domestiche. Escludendo la svalutazione, infatti, si vedrebbe una crescita del 9,2%.

L’indebitamento netto rettificato, che scende a 30.360 milioni di euro, è in diminuzione di 800 milioni rispetto a giugno 2011.

Guardando nel dettaglio i dati: il margine operativo lordo è pari a 5.859 milioni di euro (-1,6%) influenzato dall’andamento degli acquisti di materie e servizi, il risultato operativo è pari invece a 3.205 milioni di euro (-63 milioni di euro nel 2011).

Le attività domestiche continuano a soffrire (ricavi -3% a 9.048milioni di euro) ma il segmento consumer “conferma il progressivo trend di recupero” sottolinea una nota.

L’andamento del Gruppo viene così descritto dal Presidente esecutivo Franco Bernabè: “La società torna a registrare un solido utile, nonostante l’aggravarsi della situazione economica in Italia e il rallentamento dell’economia anche nei Paesi latinoamericani – e aggiunge Bernabè – Sul fronte domestico sono stati raggiunti nel primo semestre 2012 risultati importanti, particolarmente evidenti nel settore Consumer, mentre l’area delle piccole e medie imprese sta risentendo della difficile situazione di mercato, aggravata dalla difficoltà di accesso al credito“.

Il Cda, dopo l’approvazione dei dati economici, ha nominato Andrea Mangoni Direttore generale per le attività del gruppo in SudAmerica. Manterrà l’incarico in Brasile mentre lascerà quello di direttore finanziario di Telecom. “La sua nomina rappresenta un segnale di forte attenzione da parte del Gruppo per questi mercati strategici – ha commentato Bernabè – ed è volta ad assicurare ulteriore sostegno al loro sviluppo“.

In generale i dati emersi oggi confermano le stime degli analisti proposte ieri e, soprattutto, invitano a ipotizzare nel lungo periodo una conferma del trend positivo.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This