eBusiness

Google ha acquistato la start-up di marketing online Wildfire

Wildfire soci

ha acquistato la società di servizi per il marketing online Wildfire per 250 milioni di dollari con l’obiettivo di espandere la propria attività ed i propri profitti legati alla pubblicità.

Il sito web americano, aiuta le aziende a gestire i report sui servizi connessi ai social media, inclusi Facebook, Twitter e Linkedin; e permette anche di gestire e monitorare le campagne di marketing online attraverso un unico sito web.

Fondata quattro anni fa, è cresciuta in pochi anni in maniera esponenziale: raggiungendo oggi 400 dipendenti che gestiscono le iniziative di 16mila aziende, tra le quali Virgin e Unilever. Secondo alcuni rumors, Google ora punterebbe ad integrare l’azienda nella struttura pubblicitaria di DoubleClick.

I co-fondatori di Wildfire, Victoria Ransom e Alain Chuard, a seguito dell’acquisizione hanno rilasciato un comunicato sul loro sito: “Crediamo che nel corso del tempo la combinazione di Wildfire e Google può portare a una migliore piattaforma per la gestione del digital media marketing. Per ora, noi. restiamo concentrati su come aiutare i marchi a misurare il proprio social engagement e le proprie campagne pubblicitarie, nel web e su tutte le piattaforme sociali: Facebook, Twitter, YouTube, Google +, Pinterest, LinkedIn e molte altre”. Dall’azienda aggiungono: “non ci saranno cambiamenti al nostro servizio e al tipo di supporto ai nostri clienti“.

Jason Miller invece, Product Manager director di Google, ha commentato in un post l’acquisizione con queste parole: “L’obiettivo finale è aggiornare maggiormente i contenuti e tener conto delle interazioni più significative. Oggi la gente può far sentire la propria voce in modi che prima erano impossibili, e Wildfire aiuta le aziende a sostenere la conversazione che li riguarda“.

A ciò Miller ha aggiunto: “Con Wildfire, non vediamo l’ora di creare nuove opportunità per i nostri clienti per l’interazione con le persone su tutte le piattaforme sociali. Crediamo che migliori contenuti e soluzioni contribuiranno a liberare il pieno potenziale del web per le persone e le imprese“.

In queste ore la notizia dell’acquisizione sta facendo il giro del mondo anche per una curiosità: a Wildfire lavora Arielle Zuckerberg, la sorella del più famoso Mark fondatore e CEO dell’acerrimo rivale  di Google, Facebook.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This