Legal & Digital Rights

Google: si riapre il caso Streetview dopo nuove ammissioni

Street View

Il colosso di Mountain View alla fine ha dovuto ammettere le sue colpe: ha recentemente confermato che è ancora in possesso di una parte dei dati raccolti dai veicoli di Streetview, e si scusa per questo errore”.

A dare l’annuncio è Peter Fleisher, Global Counsel di Google, che ha scritto tale comunicato a Steve Eckersley, il capo dell’Information Commissioner Office del Regno Unito, che ha recentemente riaperto il caso sulla violazione della attraverso le reti wi-fi domestiche.

Nonostante le ripetute rassicurazioni pubbliche e verso le autorità, la compagnia statunitense ha ammesso di non aver fatto cancellare tutti i dati incriminati, ma si sarebbe trattato di un “errore umano”. L’ICO ha chiesto di esaminare tali dati “immediatamente” per verificare se il coinvolgimento di Google nell’azienda risulta ancora più esteso di quanto già dimostrato.

Un portavoce dell’autorità britannica ha dichiarato che “l’ICO è sempre stata chiara, questa cosa non sarebbe mai dovuta accadere, ed il fallimento della società nell’assicurare la cancellazione di questi dati è motivo di grande preoccupazione”.

Fleischer conferma l’intenzione di Google nel cancellare i dati rimasti per errore nell’archivio della società, che comunque non sono mai stati visionati o utilizzati a fini commerciali, e chiede alla ICO “istruzioni su come procedere”, dichiarando che l’azienda è “pronta a organizzare e fornire questi dati per la visione, o a distruggerli, manifestando l’impegno a lavorare con l’ICO su questo tema”.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This