eGov

Nomine italiane a Bruxelles tra tecnologia, cultura e innovazione. Terzi: riconoscimento di professionalità

giulio-terzi-di-sant-agata1

E’ “Un importante riconoscimento alle professionalità specifiche dei singoli funzionari prescelti e al contributo di altissimo livello dato dagli italiani al funzionamento delle istituzioni comunitarie” lo ha dichiarato il Ministro degli Esteri Giulio Terzi, commentando le di funzionari italiani nelle posizioni di vertice dell’Unione Europea avvenute questa settimana.

Con le recenti nomine l’Italia, al pari della Germania, è il Paese con il maggior numero di rappresentanti ai vertici della . A Bruxelles l’Italia conta ora 6 direttori generali e 3 direttori aggiunti.

Nei giorni scorsi Chiara Gariazzo è divenuta Direttore “Gioventù” presso la Direzione Generale EAC (Istruzione e Cultura) della Commissione Europea. Maria Betti ricopre ora l’incarico di Direttore dell’Istituto per l’Ambiente presso il Centro Comune di Ricerca Ispra, e in fine spicca il nome di ; che da due giorni è Direttore Generale aggiunto della Direzione Generale Connect (Tecnologia, Comunicazione e Contenuti Digitali).

L’ingegnere delle telecomunicazioni ed ex Segretario generale dell’Agcom, assumerà ora un ruolo nell’ambito della Direzione generale che fa capo al Commissario Neelie Kroes; responsabile per l’applicazione dell’Agenda digitale. Il ruolo di Viola lo impegnerà soprattutto nell’ambito della regolamentazione delle reti di telecomunicazioni (nonché delle frequenze) dei media e della sicurezza delle reti. Temi ai quali l’attuale indirizzo politico italiano rivolge non poca attenzione.

Le nomine sono avvenute immediatamente prima della chiusura dei lavori della Commissione per la pausa estiva, ma ancora sono da stabilire le date previste per l’insediamento nei rispettivi incarichi.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This