Market & Business

Facebook: persi 157 milioni di dollari nel secondo trimestre

facebook

, per la prima volta da quando è quotata in Borsa, ha fatto registrare una perdita netta di 157 milioni di dollari nel secondo trimestre. La creatura di Mark Zuckerberg ha perso quindi circa 8 centesimi per azione. Si tratta di cifre che seguono le stime degli analisti. Dai dati, si legge nella nota di , emerge che c’è una forte domanda di pubblicità’, in aumento di 992 milioni di dollari, pari al un +28%.

E ciò’ rassicura gli investitori già scottati dal calo delle azioni e preoccupati dalle prospettive di crescita dell’azienda. I titoli sono caduti di un 7% prima dell’apertura dei mercati, mentre le azioni di Zynga, il marchio dei giochi on-line, sono caduti addirittura del 40%, finendo per essere quotati appena a 3,04 dollari. Dopo la chiusura di Wall Street, l’azione del più noto social network al mondo è piombata dell’8,44%, finendo a quota 24,58 dollari. In questo secondo trimestre il fatturato è salito a 1,18 miliardi di dollari, ha reso noto l’azienda di Menlo Park, California. Un dato che se confrontato con la stima media di 1,16 miliardi di dollari, secondo le stime di Bloomberg, spiega un utile al netto delle spese di 12 centesimi per azione.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This