Device

Tra qualche anno i device mobili si ricaricheranno da soli?

I ricercatori della University of California di Los Angeles (UCLA) hanno messo a punto una cella solare trasparente in grado di assorbire le radiazione infrarosse senza compromettere la capacità di vedere attraverso di essa.

Il sistema è composto da un “materiale plastico fotoattivo” che assorbe quelle frequenze dello spettro luminoso non visibili dall’occhio umano, permettendo così di generare elettrica tramite le superfici trasparenti, come le finestre.

Le celle sono “trasparenti oltre al 70%  per l’occhio umano”, secondo l’ufficio stampa dell’UCLA, e la loro implementazione potrebbe essere estesa, oltre che alle abitazioni, anche ad altri device, permettendo una ricarica di questi tramite l’esposizione alla luce solare.

Secondo il professore di ingegneria dell’UCLA, Yang Yang, “i risultati ottenuti da questa ricerca aprono nuove possibilità per creare celle solari polimeriche e trasparenti da implementare nei case di ogni dispositivo elettrico portatile”.

Le nuove celle sviluppate sono “leggere e flessibili”, ed inoltre possono essere prodotte a buon mercato, offrendo così la possibilità di applicarle come fossero una pellicola su qualsiasi superficie ed oggetto, e collegarle alla sua batteria per permettere una ricarica una volta esposto ad una fonte lumi-nosa.

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: Lunga vita alle baterie - Forum Android Italiano

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

Inizio
Share This