Legal & Digital Rights

Samsung vs. Apple: entra in campo anche Qualcomm

legal

La battaglia dei tra ed sembra essere arrivata ad un nuovo capitolo che porta in scena una terza compagnia: il fornitore di chip dei device della società di Cupertino, .

Samsung e il produttore di processori avevano firmato un accordo in virtù del quale il gruppo coreano non avrebbe citato in giudizio Qualcomm o i suoi clienti per l’utilizzo dei suoi brevetti sul 3G, ma questo accordo è stato revocato in seguito alla denuncia di Apple sulle violazioni di proprietà intellettuale riscontrate nel Galaxy Tab.

Ad ammettere l’esistenza di tale patto sono stati gli avvocati di Samsung, nei documenti presentati presso la Corte Federale australiana, dove si tiene il processo per la violazione di brevetti: secondo le carte, questo accordo è stato stipulato per la prima volta nel 1993 tra le due società.

Ma nel mese di Aprile 2011, con un preavviso fornito a Qualcomm, Samsung avrebbe deciso di porre fine alla tregua sui brevetti tra le due società, come risposta alle accuse di Apple.

“Samsung non ha fatto altro che prendere provvedimenti per tutelare i propri diritti sui brevetti, rispondendo così alle circostanze che l’hanno vista citata in giudizio da Apple, compagnia che ha rifiutato di avviare negoziati per il brevetto UMTS” ha dichiarato un portavoce di Samsung.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This