Amministrazione Digitale

OpenLinks #3: Italia, Canada, Cile, Stati Uniti e India per l’Open government

Open-Data

Siamo giunti all’appuntamento numero tre della nostra rubrica, dedicata alle segnalazioni più interessanti in tema di Open Government e Open Data.

Ecco i link di quest’oggi:

  1. OpenCoesione: il portale di open data sulle politiche di coesione territoriale. Iniziamo con una segnalazione dall’Italia: lo scorso 17 luglio è nato “OpenCoesione” il portale italiano sugli investimenti programmati nel ciclo 2007/2013 da Regioni e amministrazioni centrali dello Stato con le risorse per la coesione. Attraverso la pubblicazione dei dati, diviene facile per chiunque conoscere come vengono impiegate le risorse disponibili e quale sia lo stato di attuazione dei progetti intrapresi dagli Enti Territoriali. La speranza è che il progetto non venga abbandonato con la fine della legislatura.
  2. In Québec una due giorni contro la corruzione. Per la prima volta in Québec tutti i cittadini si uniscono per dare il loro contributo alla lotta alla corruzione. Nasce così Hacking Corruption 2012, una manifestazione organizzata a Montréal il 15 e 16 settembre, per sensibilizzare i cittadini ad un uso dei dati aperti finalizzato alla lotta alla corruzione. Interessante esperimento da tenere d’occhio.
  3. Anche il Cile si apre all’Open Government. Partecipazione, trasparenza e informazione: sono queste le parole chiave del Portal de Gobierno Abierto cileno che vuole dare ai cittadini libero accesso ai dati pubblici, organizzandoli tutti in un unico portale. Oltre all’accesso ai datasets, è anche possibile partecipare a petizioni pubbliche e sottoporre proposte o progetti di legge.
  4. Stati Uniti ed India collaborano per “Open Government Platform”. Da USA e India arriva la notizia di un interessante progetto di collaborazione internazionale: la creazione di una piattaforma di Open Government completamente open source.

La versione beta del software è già disponibile per il test, mentre quella definitiva è prevista per la fine del 2012. Diventerà uno standard?

TheNextGov

TheNextGov è il blog curato da Ernesto Belisario e Stefano Epifani, dedicato a raccontare come la tecnologia può aiutarci a sperimentare nuovi modi di vivere la partecipazione alla cosa pubblica e la sua gestione. Uno spazio di confronto aperto alla discussione sui cambiamenti che l’innovazione genera nei modelli di governo e nella nostra società. Un luogo ove ragionare per cercare di comprendere se e come le tecnologie possano aiutarci ad essere cittadini migliori.

Facebook 

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This