Market & Business

News Corp: nuova divisione education, promozioni e incriminazioni

Rupert Murdoch

Il processo di ristrutturazione della , di , procede spedito, mentre la multinazionale si prepara a creare due compagnie pubbliche separate: una dedicata all’ e all’audiovisivo; e una all’attività editoriali e stampa.

La corporation ha annunciato che le attività editoriali ed educative dedicate all’infanzia saranno integrate sotto un nuovo brand, , e verranno sviluppate in stretta partnership con AT&T. Amplify creerà e commercializzerà strumenti digitali per l’apprendimento rivolti a bambini fino ai 12 anni, nel tentativo di accaparrarsi una fetta maggiore del business multimiliardario (pubblico e privato).

La divisione ‘education’, guidata da Joel I. Klein, ex New York City Schools Chancellor, formerà la nuova compagnia dedicata all’editoria, insieme ai del gruppo e la casa editrice globale HarperCollins.

Amplify dovrebbe dar vita a progetti pilota, per testare i nuovi servizi digitali sviluppati, durante l’anno scolastico 2012/2013. AT&T fornirà tablet 4G, servizi di connessione Wi-Fi e assistenza tecnica.

La multinazionale, preparandosi al separazione degli asset, ha annunciato ulteriori cambiamenti nell’organigramma.

Klein torna al ruolo per cui era stato assunto, sviluppare il business education, dopo essere stato uno dei consiglieri più fidati di Murdoch nella gestione dello scandalo nel Regno Unito. Vicenda non ancora conclusa che vede oggi l’annuncio di nuove accuse per due ex-dirigenti del quotidiano del gruppo al centro della vicenda, News of the World. Si tratta di Rebekah Brooks, ex ad di News International, società che controlla le attività editoriali di News Corp in UK, e Andy Coulson, ex editor del News of the World ed ex portavoce di David Cameron al partito conservatore e a Downing Street. La vicenda continua, così, a condizionare l’immagine della compagnia e il suo futuro, tanto che le voci su un possibile disimpegno nel paese del gruppo, tramite la vendita dei newspaer posseduti, continuano a circolare insistentemente.

News Corp, intanto, sempre in ottica di ristrutturazione ha promosso Peter Rice, dal 2010 presidente responsabile dell’entertainment del Networks Group (FNG). Titolo a cui andrà ad aggiungersi quello di presidente esecutivo (CEO di FNG) responsabile di tutti i programmi e generi trasmessi e le operazioni del network. Rice supervisionerà, quindi, anche i programmi sportivi; gestiti fin ora da David Hill, che dal 1999 ad oggi è riuscito a sviluppare una delle offerte di contenuti sportive di maggior successo nel panorama dei media. Hills sarà, a sua volta, promosso senior executive vice president, ruolo che comporterà responsabilità riguardo alla programmazione, alle iniziative digitali e all’espansione internazionale.

Il conglomerato mediale si prepara certamente ad una trasformazione radicale.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This