ICT & Telco

Tim Brasil: ricorso e crollo delle azioni Telecom Italia

Telecom Italia: stop scorporo rete, vendita Telecom Argentina e torri in Italia/Brasile

subisce un brutto colpo sui mercati finanziari a causa del blocco delle attivazione di nuovi contratti in Brasile, mentre l’azienda prepara il ricorso contro la decisione dell’autorità di garanzia.

L’autorità brasiliana di vigilanza sulle telecomunicazioni (Anatel) ha vietato, infatti, a tre dei maggiori operatori del paese la vendita di nuovi contratti di telefonia mobile, in risposta alle crescenti lamentele dei consumatori sulla qualità del servizio e della copertura. è stata la società maggiormente colpita dal provvedimento, con il divieto di vendita di SIM in 19 stati.

La società starebbe preparando un ricorso contro il provvedimento, giudicato “estremo”, “sproporzionato” e “anticonpetitivo“, da presentare già la settimana prossima. Contemporaneamente ha effettuato dei cambiamenti, quanto legati alla vicenda non è chiaro, ai vertici della sussidiaria brasiliana. Andrea Mangoni, direttore finanziario di Telecom, assumerà un ruolo ancora più centrale nella gestione delle attività nel paese. Già amministratore delegato di Tim Brasile (ad interim dopo le dimissioni di Luca Luciani), è stato nominato anche CEO di Tim Celular (società a sua volta controllata da Tim Brasile).

Le azioni Telcom Italia hanno subito fortemente gli effetti del provvedimento brasiliano. Ieri dopo essere crollate del 6% e del 7% più volte, il titolo è stato sospeso per eccesso di ribasso, in controtendenza rispetto all’andamento della Borsa di Milano. Oggi (13:25) perde l’1.95%.

L’Asati, associazione dei piccoli azionisti di Telecom, si dice preoccupata per l’andamento del titolo ed è molto dura verso l’azienda sulla vicenda brasiliana. “La decisione, presa dall’Autorità del Brasile, ci giunge di fatto del tutto inattesa perché’ eravamo stati informati che la qualità offerta dalla rete mobile di Tim Brasil fino a due anni fa, era considerata nel Paese la migliore sia dagli Enti ufficiali di regolamentazione e controllo sia, indirettamente, dalla crescita tumultuosa del numero dei clienti che aderivano alle offerte di Tim Brasil.” L’associazione chiede quindi chiarimenti ed interventi rapidi ed efficaci.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This