Legal & Digital Rights

Nomine RAI: ricorso al Tar del Codacons

Le finiscono in tribunale. Il , associazione di difesa dell’ambiente e dei diritti dei consumatori, ha presentato un esposto al Tribunale Amministrativo (Tar) del Lazio chiedendo l’annullamento delle della nuova presidente, , e del nuovo Direttore Generale, .

L’associazione ritiene che gli annunci del premier Monti riguardo tali nomine siano illegittimi “poiché la scelta del direttore generale Rai non rientra certo tra i poteri del Governo ma del Cda”. L’iniziativa del Presidente del Consiglio avrebbe, inoltre, creato danni all’azienda. “Voci, indicazioni e rumors … hanno portato gli investitori pubblicitari a non investire nell’acquisto di spazi pubblicitari sulla Rai, televisione pubblica ritenuta delegittimata nel suo ruolo e nel suo potere contrattuale”.

Il Codacons ritiene che le nomine siano avvenute per ragioni politiche e di vicinanza agli interessi degli istituti di credito e che i due nuovi amministratori siano privi “di quella competenza professionale idonea a garantire la notoria indipendenza dei comportamenti imposta dall’art. 21 dello Statuto oltre che dalla Comunità Europea per le Autorithies”. Richiede quindi che vengano resi pubblici i CV dei due manager e quelli inviati a titolo di candidatura da altre persone (tra cui il presidente dell’associazione Carlo Rienzi) e le linee guide adottate per effettuare la selezione.

La prima udienza, dopo l’assegnazione del ricorso ad una delle sezioni del tribunale, potrebbe svolgersi già a fine mese.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

Inizio
Shares
Share This