Market & Business

Panasonic rivede i suoi piani, possibili licenziamenti in vista

Panasonic

Il nuovo presidente di Kazuhiro Tsuga, ha annunciato oggi in una conferenza stampa tenuta presso la sede di Tokyo, che la sua azienda si prepara a rivedere le strategie per il futuro ed i di ristrutturazione stimati in precedenza. Il neo-presidente ha aggiunto che questi cpsti di ristrutturazione potrebbero superare la cifra di 515 milioni di dollari prevista.

Panasonic starebbe preparando un nuovo business plan per questo autunno. Starebbe disegnando una nuova strategia finalizzata ad agire entro Febbraio su 90 unità del suo business, cercando così di migliorare la situazione economica dei comparti che non producono profitto. Qunidi non solo tagli ma anche ristruturazione dei processi per generare utili.

L’obiettivo primario di Tsuga è quello di arginare le perdite che derivano dalla produzione di televisori, un comparto che da mesi registra dati negativi. Allo stesso tempo si punta ad aumentare le entrate provenienti dalle altre attività della compagnia, puntando soprattutto sul settore elettrodomestici e batterie. Ciò per compensare i mancati ricavi delle divisioni di elettronica di consumo.

Una possibilità che il presidente Tsuga intende prendere in considerazione, è rappresentata dal trasferimento di alcune fasi produttive all’estero, manovra che può comportare tagli sostanziali tra gli oltre 330 mila dipendenti di Panasonic.

2 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

2 Comments

  1. mauro

    11/07/2012 alle 10:20

    hahahahahahahahah che ridere

  2. Pingback: Panasonic: arrivano i primi segnali di ripresa | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This