Amministrazione Digitale

Open Links #1: UK, Nuova Zelanda, OpenApp Lombardia e PD

opengov

Nel corso degli ultimi mesi l’uso dei termini “Open Data” e “Open Government” si è ampiamente diffuso, ben oltre la cerchia degli addetti ai lavori: amministrazioni, imprese, giornalisti e semplici cittadini si stanno confrontando con il cambio di paradigma legato ad un governo aperto e trasparente che pubblica i propri dati sul Web, stimolando la partecipazione dei privati al processo decisionale e consentendo lo sviluppo di nuovi modelli di business.

Per questo motivo, abbiamo deciso di inaugurare una nuova rubrica, chiamata “Open Links“, in cui raccogliere e segnalare periodicamente notizie, idee e commenti in materia di “Open Government” e “Open Data”.

In ordine rigorosamente sparso, proveremo a raccogliere le più significative esperienze, riflessioni e dati in modo da contribuire a stimolare la discussione e l’approfondimento di questi temi.

1. UK: white paper su open data e nuovo portale – La prima segnalazione va doverosamente a http://www.data.gov.uk/, il portale inglese dei dati aperti che è stato appena rilasciato nella sua nuova versione (rinnovata non solo dal punto di vista grafico). È particolarmente interessante anche il paper “Open Data  – Unleashing potential” che è stato contestualmente pubblicato e che può essere consultato cliccando qui.

2. Nuova Zelanda: report sull’attuazione dell’Open Government Declaration – A distanza di un anno dall’adozione dell’Open Government Declaration, il governo neozelandese ha pubblicato un documento su quanto è stato fatto (specialmente con riferimento al riutilizzo degli open data da parte delle imprese).

3. OpenApp Lombardia – Anche in Italia, le cose cominciano a muoversi: dopo Apps4Italy, arriva “Open App Lombardia”, concorso per la realizzazione di applicazioni che utilizzino almeno uno dei datasets pubblicati sul portale regionale www.dati.lombardia.it. Il montepremi è di 60 mila euro e il termine per la presentazione delle domande è il 28 settembre 2012.

4. Partito democratico: bilancio in Open Data – Dopo tutte le polemiche e gli scandali legati al finanziamento pubblico ai partiti, il Partito Democratico ha deciso di pubblicare i propri rendiconti e di renderli disponibili on line ed in formato aperto a partire dal mese di settembre. Inizierà una “sfida della trasparenza” sull’uso dei rimborsi oppure rimarrà un annuncio isolato?

Se avete segnalazioni per i futuri numeri di Open Links, non esitate ad inviarcele.

Buona lettura, e alla prossima puntata!

TheNextGov

TheNextGov è il blog curato da Ernesto Belisario e Stefano Epifani, dedicato a raccontare come la tecnologia può aiutarci a sperimentare nuovi modi di vivere la partecipazione alla cosa pubblica e la sua gestione. Uno spazio di confronto aperto alla discussione sui cambiamenti che l’innovazione genera nei modelli di governo e nella nostra società. Un luogo ove ragionare per cercare di comprendere se e come le tecnologie possano aiutarci ad essere cittadini migliori.

Facebook 

1 Commento

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

1 Commento

  1. Pingback: OpenLinks #2 | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This