Legal & Digital Rights

Apple pronta ad affrontare nuove sfide legali in Cina

Siri

La querelle sul trademark iPad con Proview è stata risolta da pochi giorni, e già sembrano prospettarsi nuovi problemi legali all’orizzonte per presso i tribunali cinesi.

Una società del Paese orientale chiamata Zhi Zhen Internet Technology, avrebbe presentato una denuncia contro la compagnia di Cupertino richiedendo l’intervento delle autorità, per la violazione di alcuni a tutela di tecnologie finalizzate al riconoscimento vocale.

Secondo i legali di Zhi Zhen, la tecnologia alla base dell’assistente personale di Apple sarebbe la stessa del servizio vocale offerto dalla società cinese. Si chiama Xiao i Robot, e le somiglianze indicate tra queste due piattaforme confermerebbero, sempre secondo gli avvocati; la violazione dei brevetti registrati in e che sarebbero stati depositati presso l’ufficio competente già nel 2004.

Una causa che sembra partire in notevole ritardo rispetto all’introduzione di Siri sul mercato, apparso nell’Ottobre 2011. Secondo Zhi Zhen però, la lettera degli avvocati cinesi sarebbe stata inviata presso Cupertino già lo scorso Maggio, senza che Apple inviasse a sua volta alcuna risposta.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This