eGov

L’Antitrust teme il monopolio di Google in Italia per editoria e pubblicità

Antitrust

Il Presidente dell’Autorità garante per la concorrenza e il mercato, Giovanni Pitruzzella, ha oggi espresso i suoi timori su , esternandoli nel suo intervento presso il Senato, durante la Relazione annuale sulle attività svolte dalla AGCM.

La possibilità paventata è che la compagnia di Mountain View possa diventare, in un futuro non troppo lontano, monopolista nel settore dell’ e della raccolta pubblicitaria in virtù degli ingenti investimenti in questi settori e della sua offerta schiacciante.

“Nel giro di pochi anni – riferisce Pitruzzella – Google potrebbe diventare monopolista in questo mercato. L’assenza di regole adeguate rischia di marginalizzare l’industria editoriale, nonostante i significativi investimenti per realizzare processi di integrazione multimediale”

Il Presidente dell’Autority ha inoltre sottolineato come “le potenzialità del mercato pubblicitario digitale sono limitate dalla concorrenza dei grandi attori web internazionali, originariamente estranei al mondo dei media, che ormai hanno acquisito posizioni di particolare forza economica che possono finire per depotenziare le opportunità del mercato digitale”. 

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This