Market & Business

Alla SEC una proposta per rivedere le IPO dopo Facebook

SEC

L’IPO di Facebook rimarrà sicuramente nella storia americana e non solo per i numeri record che si sono registrati in occasione dello sbarco dell’azienda al . Sarà ricordata soprattutto per i problemi che hanno determinato, nei giorni successivi, il drastico crollo del suo valore; portando gli esperti del settore a riflettere sulle norme che regolano le Offerte Pubbliche Iniziali negli Stati Uniti.

A confermare questo bisogno di rimettere in discussione tale sistema arriva il Wall Street Journal, riportando che un gruppo di parlamentari bipartisan ha presentato una richiesta alla Securities and Exchange Commission (l’equivalente statunitense della Consob) in cui si manifesta l’esigenza di rivedere le regole vigenti dopo l’esperienza dell’ di . Quest’ultima ha dimostrato come le banche di investimento sono in grado di “dettare il prezzo considerando solo indirettamente l’offerta e la domanda sul mercato”, lo sottolinea Darrell Issa, della commissione di supervisione e riforma del governo della Camera.

Il presidente della Sottocommissione bancaria del Senato, Jack Reed, ritiene che siano necessari dei cambi delle regole per rafforzare la fiducia degli investitori, calata in seguito all’esordio di Facebook.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This