Legal & Digital Rights

Apple: multata per pubblicità ingannevole in Australia

iPad

è stata condannata al pagamento di una multa da 2.29 milioni di dollari per la vicenda della pubblicità ingannevole in .

The Australian Competition and Consumer Commission (ACCC) ha condannato la compagnia per aver utilizzato una dicitura fuorviante, “ con WiFi + 4G”, per l’ultimo modello del . Così facendo, secondo l’ACCC, ha portato i consumatori a credere che fosse compatibile con le reti 4G del Paese quando in realtà non lo era.

Apple, secondo le autorità, aveva lasciato intendere “che un iPad con WiFi + 4G fosse in grado di connettersi direttamente alla rete dati mobile Telstra LTE australiana, cosa che non poteva fare”. La condotta della compagnia sarebbe stata quindi “tale da indurre in errore il pubblico“.

Apple aveva già annunciato l’intenzione di rimborsare tutti i consumatori australiani che avevano acquistato il device, e deciso inoltre di cambiare l’etichetta del nuovo iPad, ora venduto con la dicitura “Wi-Fi + Cellular”. La società ha, inoltre, inserito nel sito web un avvertimento esplicito sulla non compatibilità con la rete locale.

Le iniziative prese per cercare di risolvere il problema non hanno evitato, però, alla società la multa e la  conseguente pubblicità negativa. Apple, al momento, non ha ancora rilasciato commenti sulla decisione della corte.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This