Device

Microsoft entra nel mercato tablet con Surface

Surface2

entra nel mercato con una propria linea di device. L’annuncio, durante una conferenza stampa ieri a Los Angeles, rappresenta un profondo cambiamento strategico per la compagnia che prova così a competere più pienamente con , recuperando il terreno perduto, e a rilanciare il proprio sistema operativo.

È una mossa coraggiosa da parte di Microsoftcommenta Michael Gartenberg, analista Gartner – È un reale cambiamento di strategia per loro, ed è un segnale di scarsa fiducia nei partner. Mostra quanto alta è la posta in gioco. C’è una pressione competitiva da Apple che è chiaramente una minaccia al loro business.”

Microsoft si era sempre affidata a produttori esterni per la realizzazione di device basati sulla propria piattaforma software. L’ingresso nel settore della produzione (senza tener conto di pochi tentativi falliti e dell’unico successo, la game console Xbox), motivato principalmente dai risultati non soddisfacenti ottenuti dal sistema operativo Windows nel mercato mobile e dalle crescenti difficoltà che la compagnia ha incontrato nel contrastare Apple, potrebbe, però, causare anche problemi con i tradizionali partner, come Samsung e Hewlett-Packard, con cui il gigante del software entrerà ora in diretta concorrenza.

Steve Ballmer, CEO di Microsoft, ha spiegato che, considerando il successo riscontrato da società presenti contemporaneamente nel mercato software e hardware, l’azienda “non vuole lasciare niente scoperto.”

Diversi analisti hanno sottolineato, però, i potenziali rischi del cambiamento strategico. “Ci sono sicuramente rischi nella crescente competizione di Microsoft con i suoi clienti”. Ha dichiarato, ad esempio,  Michael Silver, analista Gartner.

La linea di tablet introdotta, , include, al momento, due dispositivi: uno pensato per la diretta competizione con l’iPad e uno di dimensioni maggiori che mira a competere con i laptop di minore potenza. Entrambi saranno basati su e saranno venduti con una keyboard che funziona anche come copertina magnetica. Hanno uno schermo da 10.6 pollici, videocamera frontale e posterirore, USB e antenne Wi-Fi doppie per garantire un media streaming ottimale. Al di là di queste caratteristiche condivise, i due modelli hanno notevoli differenze.

La versione di minori dimensioni, integra un chip ; ed è leggermente più sottile dell’iPad (9.3mm, 676 grammi di peso). Ha una memoria da 32 o 64 GB e dovrebbe essere disponibile contemporaneamente al lancio di Windows 8.

Il secondo dispositivo, che mira a competere con gli ultrabook, ha un chip e una memoria da 64 o 128 GB (13.5mm, 903 grammi). Integra uno stilo che permette di scrivere con inchiostro elettronico e una precisione di 600dpi. Dovrebbe essere immesso sul mercato tre mesi dopo il precedente modello.

Il prezzo dei device non è stato annunciato dalla compagnia ma dovrebbero avere un costo comparabile a quello dei diretti competitor ed essere in vendita presso i nuovi store Microsoft negli USA. Le reazioni all’annuncio sono state generalmente positive, ma non mancano i dubbi.

Non lo vedo questo come un iPad killer, ma ha un grande potenziale – ha commentato Sarah Rotman Epps, analista Forrester – Solleva più domande che risposte… Si sono concentrati sull’innovazione hardware, ma non hanno parlato dei servizi, L’asset unico di Microsoft che potrebbero rendere questo prodotto fantastico.”

La compagnia non ha, infatti, rilasciato informazioni rispetto alla possibile, e attesa, integrazione con la piattaforma Xbox, con il software VoIp Skype e con l’ e-reader di Barnes & Noble, nuovo partner nel settore dell’editoria digitale.

4 commenti

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

4 Comments

  1. Pingback: Microsoft presenta il nuovo OS Windows Phone 8 | Tech Economy

  2. Pingback: Microsoft smentisce: nessuno smartphone in cantiere | Tech Economy

  3. Pingback: La rivoluzione Google: tablet, social streaming e Google Glass | Tech Economy

  4. Pingback: Microsoft annuncia l’acquisizione di Perceptive Pixel | Tech Economy

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This