Legal & Digital Rights

Amazon verso l’accordo con le case discografiche

Amazon

da mesi sarebbe in trattativa con le principali etichette per risolvere i problemi di copyright e implementare così nuove funzionalità e contenuti nella sua piattaforma musicale ;  secondo forti indiscrezioni la società avrebbe raggiunto finalmente un accordo con le top-four della discografia mondiale.

Forti danno per accettata l’offerta proposta da Amazon alla Universal Music Group, così come quelle fatte alla Sony Music Entertainment ed alla EMI. Warner Music Group sembra essere stata la prima delle quattro a firmare l’accordo di collaborazione con Amazon.

Non si sa ancora con precisione i termini di questa partnership tra la compagnia e le “quattro sorelle” dell’industria discografica, né in che modo le licenze cambieranno il servizio della piattaforma cloud di Amazon, lanciata già nello scorso anno.

Con questa mossa Amazon si mette al passo con iTunes di Apple, prima azienda a raggiungere accordi simili con le case discografiche, e che permette un’archiviazione della musica al prezzo di 25 dollari all’anno, mentre Amazon prevede di offrire sia una versione gratuita che una a pagamento del suo servizio cloud, che si rivolgerà sia ai dispositivi Android che a quelli con sistema operativo iOS.

Con la “regolarizzazione” sul fronte del copyright di Amazon, ed in precedenza di Apple, solo la piattaforma cloud di Google deve raggiungere ancora accordi di licenza con gli editori musicali, attualmente in fase di trattativa, rimanendo l’ultima del terzetto dei più grandi player della partita sul Cloud.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This