Market & Business

AOL vende i tre quarti del portafoglio brevetti a Microsoft

microsoft

vende i tre quarti del proprio portafoglio a . L’intesa, già annunciata, è stata completata ieri. L’accordo, dal valore di poco più di un miliardo di dollari ($1.056 miliardi), riguarda circa 800 dei 1100 brevetti posseduti dalla società e acquisisce anche licenza non esclusiva per i rimanenti. I brevetti riguardano vari settori e tecnologie, tra cui: social networking, advertising, ricerca, mapping, media streaming, e sicurezza.

Un parte dei brevetti acquistati da Microsoft verrà rivenduta a . Le due società avevano già concordato l’acquisto, per circa 550 milioni di dollari, di 650 brevetti correlati al social networking, facenti parte dell’accordo con AOL. Facebook otterrà, inoltre, la licenza d’uso per i rimanenti brevetti acquisiti dal gigante del software, ma non per quelli rimasti in possesso di AOL per cui Microsoft ha licenza d’uso.

Microsoft ha, secondo molti esperti del settore, concluso l’acquisto al fine di meglio contrare Google, sia in termini di competizione di mercato che nei tribunali. Le due società sono, infatti, impegnate in una serie di dispute legali inerenti la violazione di brevetti (in particolare Android).

AOL sottolinea il valore creato, tramite l’accordo, per gli investitori, e conferma che il 100% dei proventi andranno agli azionisti.

Clicca per commentare

Commenti e reazioni su:

Loading Facebook Comments ...

Lascia una replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Trackbacks.

TechEconomy è il portale di informazione dedicato a manager, imprenditori e professionisti che vogliono approfondire e comprendere l’impatto delle tecnologie nello sviluppo del business nelle PMI come nell’industria, nella finanza, nei servizi.
Si rivolge insomma a tutti coloro che vogliono capire come le nuove realtà dell'Information Technology - Web 2.0, e-Business, net economy - stiano cambiando l’economia, e con essa la società.
Inizio
Shares
Share This